Viaggiare in macchina con i bambini

Family life

Viaggiare in macchina con i bambini

Trucchi e strategie per rendere il viaggio in auto con i bambini sereno e divertente

Importante premessa: i bambini devono viaggiare in sicurezza negli appositi seggiolini auto, sia che si affronti un viaggio molto lungo sia che si vada dai nonni a 3 minuti da casa.

Il mio primo consiglio è partire di notte. Ogni anno andiamo in vacanza in Puglia optando per il viaggio notturno in modo da far dormire i bambini. Partenza subito dopo cena con pigiama e litri di caffè per la mamma (Marito non beve caffè…incredibile!); Edo in genere crolla all’altezza della tangenziale sud di Milano, il record personale di Nic, invece, è Piacenza nord. Abbiamo viaggiato di notte anche con Bianca Zoe appena nata che non si è svegliata nemmeno per la poppata di mezzanotte, potere delle 4 ruote (abbiamo comunque fatto delle tappe perché è buona regola far cambiare posizione ai bambini, soprattutto se neonati – quindi trasportati nell’ovetto).

Continua la lettura

Back to school: tutto l’occorrente per il rientro

lifestyle

Back to school: tutto l’occorrente per il rientro

Questa è la settimana del grande rientro a scuola: mamme in bilico tra gioia incontenibile e lacrime a fiumi per il debutto in nuove scuole (io al primo giorno di scuola elementare di Nic) e bambini assonnati ma felici di conoscere nuovi amici o ritrovare quelli vecchi.

E allora, mamme, asciugate le lacrime o interrompete i grandi festeggiamenti e prendete carta e penna: cosa serve davvero per l’asilo nido e la scuola materna? Nello zainetto cosa ci metto?

Back to school: tutto l’occorrente per il rientro

Continua la lettura

John Lewis sceglie il gender neutral per l’abbigliamento bambini

moda bambini

John Lewis sceglie il gender neutral per l’abbigliamento bambini

È notizia di qualche ora fa: John Lewis, uno dei più grandi magazzini britannici, ha deciso di eliminare dall’abbigliamento per bambini e ragazzi fino a 14 anni la distinzione tra capi per maschi e capi per femmine. Le uniche etichette presenti sui capi riporteranno la scritta «Boys&Girls» oppure «Girls&Boys» (del resto le taglie e le forme dei capi per bambini sono uguali fino alla pubertà).

La scelta è nata anche dalle petizioni presentate da Let Clothes be Clothes, un gruppo di genitori inglesi che si battono affinché vengano eliminate le discriminazioni e le differenze di genere a partire dall’infanzia. Il loro manifesto? “Every child deserves the same opportunities in life, but unless we stop treating girls and boys differently that simply isn’t going to happen.” (cit.)

Continua la lettura

Mio figlio andrà in prima elementare

Family life

Mio figlio andrà in prima elementare

Mio figlio andrà in prima elementare.

Ohhhh ma solo ieri era un frugolino ciccino, carino, un tenero rompiscatole che non voleva andare al nido e attirava con urla, pianti e schiamazzi l’intero vicinato, ohhhh piango!Eh. Adesso mi arriva alle tette, puzza di rancido, dice di odiarmi, ascolta Rovazzi ed è comunque un tenerissimo rompiscatole.

La mamma del figlio in prima elementare è in sbattimento fin dalle prime ore del mese di giugno – di un paio di anni prima. Dovrò mica insegnarli a scrivere e a leggere prima dell’inizio della scuola? Il pregrafismo, prelinguismo, precalculismo? EH?? Io ho optato per un’estate di sani giochi in spiaggia, di pallone, di cartoni, al resto ci penserà la maestra, è o non è il suo mestiere?

Continua la lettura