Skip to content

Antipasti veloci: due ricette semplici e gustosissime

Quando, ormai 13 anni fa, ho iniziato a vivere da sola, ho immaginato di poter diventare un incrocio tra Martha Stewart, Csaba dalla Zorza e Marion Cunningham. Poi ho optato per l’abbonamento all inclusive al pizzaiolo d’asporto sotto casa.

Compro parecchi libri di cucina (perché in questo caso vince l’accoppiata acquisto compulsivo-amore per i libri) e mi documento, cucino dei piatti sani per tutta la famiglia ma le cene con parecchie persone mi mandano in sbattimento peggio dei regali natalizi da scegliere il 24 Dicembre in centro città.

Credo comunque che il problema non si ponga più. Già con Niccolò e Edoardo erano pochi gli amici che correvano il rischio dell’accettare un nostro invito. Dopo l’annuncio della terza gravidanza e la nascita (con crescita) della piccola iena Bianca Zoe casa nostra si è trasformata nel set di “Non aprite quella porta!”

Scherzi a parte, sempre più spesso mi trovo a preferire delle serate casalinghe tra amici (con o senza bambini) per un aperitivo rinforzato intorno alle 19:00 e quattro chiacchiere a seguire. Trovo che sia la migliore soluzione per fare in modo che i bimbi possano divertirsi e partecipare alla cena senza dover andare a letto sul più bello.

E allora cosa portare in tavola? Ecco quali sono i miei cavalli di battaglia tra le ricette di antipasti veloci perfetti per grandi e piccoli commensali.

I miei bambini amano il momento (e anche la formula) dell’aperitivo che non li “ingessa” a tavola ma permette loro di mangiare e muoversi in libertà (con buona pace di pavimenti e divani…). Quasi ogni weekend Niccolò mi chiede: “Mamma ce lo facciamo un aperitivino?” (e chi sono io per dire di no ad una simile proposta?). Ecco perché mi trovo a scegliere piatti semplici, gustosi e che siano soprattutto sani e adatti alla loro alimentazione che deve rigorosamente essere ricca di verdura e legumi.

Oggi vi propongo due ricette di antipasti veloci e di sicuro effetto – naturalmente molto più adatti ad un aperitivo informale che ad una serata elegante o che richiede una cura maggiore per il dettaglio.

A casa nostra i ceci sono assoluti protagonisti (e piacciono sempre), li cucino spessissimo in diversi modi e in tutte le stagioni (anche d’estate aggiungendoli tiepidi o freddi ad una insalatona). Per un aperitivo cosa c’è di meglio che delle polpettine di ceci da accompagnare con diverse salsine?

Vi serviranno: 230 gr di ceci già cotti (io li cucino periodicamente e li porziono mettendoli in freezer), mezza cipolla, 3 cucchiai di pane grattugiato (io uso solo quello integrale), 1 uovo, sale q.b., prezzemolo tritato q.b., 2 cucchiai di formaggio grattugiato e 100 gr di un formaggio morbido a vostra scelta (ad esempio certosa o stracchino).

polpette di ceci antipasti veloci

Dopo aver sminuzzato finemente la cipolla frullate insieme tutti gli ingredienti ad esclusione del pan grattato che aggiungerete alla fine. Il composto dovrà avere una consistenza tale da poter essere lavorato, se troppo duro io aggiungo un goccio di latte o di olio evo, se troppo morbido ancora pan grattato. Con le mani inumidite formate delle polpettine da adagiare su una teglia rivestita con la carta forno e cuocete in forno per 20 minuti a 180°.

Accompagno e porto in tavola le polpettine con ciotoline di vellutata di zucchine o di piselli e di porri e patate (perché le verdure non sono mai abbastanza!) o ancora del mio mitico guacamole!

A proposito di frutta e verdura, nel caso di un buffet con amici o apericena in questi giorni, cosa c’è di meglio che preparare dei velocissimi crostini al formaggio e fichi?

Io e i miei bambini stiamo facendo scorpacciate di fichi provenienti dalla campagna pugliese dei nonni, da mangiare soli o adagiati su fette di pane tostato con gorgonzola, noci e qualche goccia di miele di acacia o di castagno – li adoro!

E voi avete delle ricette di antipasti semplici e veloci da suggerirmi?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.