Categoria: Family life

Fare la mamma non è un lavoro

Family life

Fare la mamma non è un lavoro

Leggo in questi giorni l’ennesima presunta stima del “lavoro di una madre”. Se le attività quotidiane di una mamma venissero quantificate e monetizzate una donna dovrebbe percepire uno stipendio mensile pari a 3045 euro.

Una storia che si ripete sempre uguale, ricordo di aver letto già anni fa il medesimo testo (con una stima pressoché simile) postato sui social (con grande entuasiasmo e al grido di “finalmente!”) da una mamma che, con me, faceva il corso preparto; guarda caso una giovanissima mamma che aveva abbandonato gli studi preferendo la vita di moglie e di mamma, che aveva un compagno che forte del suo stipendio “sufficiente” a sfamare l’intera famiglia l’aveva gentilmente invitata a rimanere a casa, eventualmente a cercarsi un “lavoretto giusto per dar soddisfazione a qualche capriccio”. Che l’aveva convinta al licenziamento “perché inutile farsi sfruttare dal datore di lavoro, invece di fare la serva in un bar fai la padrona a casa tua (ed eventualmente la serva del marito, situazione socialmente accettabile per molti)”. “Vedrai che non ti farò mancare nulla, ti tratterò come una regina!”.

Continua la lettura

5 in famiglia: il nostro primo anno

Family life

5 in famiglia: il nostro primo anno

Da più di un anno ormai abbiamo creato una nuova famiglia, non abbiamo allargato quella vecchia, no, abbiamo rivoluzionato tutto, siamo cambiati noi.

Siamo arrivati qua mutando prospettive e punti di vista, ribaltando le nostre certezze e continuando a essere noi, cinque persone con due grandi obiettivi comuni, essere felici noi e renderci felici a vicenda. Abbiamo tenuto ciò che serviva e lasciato quello che ci appesantiva.

Continua la lettura

La fatica del distacco (per noi mamme)

Family life

La fatica del distacco (per noi mamme)

Bianca Zoe ha quasi 14 mesi e io non mi sento affatto pronta alla fine dell’allattamento. Si tratta ormai di una coccola solo serale (immagino che la quantità di latte sia esigua), un momento solo mio e suo (e degli altri due cuccioli della famiglia che ne approfittano per accarezzare la sorellina e parlarle in modo dolce (quasi sempre ecco!).

Continua la lettura