Skip to content

Materiale per la seconda elementare: cosa serve e come averne cura

La scuola è finita solo da pochi giorni ma io sono già in piena fase organizzativa per il prossimo anno scolastico. Tra poco andremo al mare e vorrei chiudere il capitolo “acquisto del materiale scolastico” prima della nostra partenza in modo da vivere il rientro in modo soft e rilassato (per quanto possibile!).

Cosa occorre davvero in seconda elementare? Ogni scuola fornisce delle indicazioni specifiche molto spesso a settembre ma, se volete portarvi avanti con gli acquisti (anche durante le promozioni estive) ecco cosa non potrà proprio mancare nello zaino dei vostri bambini:

-matite colorate e pennarelli; alcuni colori (il rosso, il giallo, il verde o il blu) saranno più utilizzati da bimbi ed è per questo che vi consiglio di comprare in anticipo qualche pezzo sfuso da sostiture all’occorrenza.

-In prima e in seconda elementare le matite consigliate sono quelle con mine morbide, le classiche 2B, scegliete i mega pacchi e vedrete che finiranno alla velocità della luce, quanto alle penne, invece, optate per le cancellabili.

– Temperini, forbici e gomme da cancellare sono gli accessori più soggetti a smarrimento, chissà poi perchè. L’ultima gomma di Nic è stata tagliuzzata in mille micro pezzettini…

– veniamo a lei, la famigerata colla stick. Cosa c’avranno da incollare tutto il giorno? La colla non basta mai; ogni settimana le maestre segnalavano la necessità di far rifornimento di colle. Un delirio.

– risme di carta bianca e rotoloni di carta assorbente: ogni scuola è a corto di materiale e durante tutto l’anno vi chiederanno spesso di portare in classe ricariche per la macchina fotocopiatrice o qualche rotolo da utilizzare per i lavoretti o la merenda.

Etichette adesive per materiale scolastico

Materiale scolastico per la scuola primaria: cosa acquistare e come renderlo riconoscibile

Etichette adesive per materiale scolastico

Niccolò quest’anno ha frequentato la prima elementare e non vi dico quanto materiale sia stato necessario, penne, matite e pennarelli a quintali, mi aspetto che i bambini abbiano riprodotto la cappella Sistina sul soffitto della classe. La cura per il proprio materiale scolastico è stato il leitmotiv delle comunicazioni delle insegnanti a noi genitori e degli insegnamenti trasmessi ai bambini. L’attenzione per gli oggetti necessari allo svolgimento delle attività è stata valutata anche in occasione della pagella del primo quadrimestre. Crescere a piccoli passi significa assumersi la responsabilità di curare i propri oggetti, quelli che mamma e papà hanno acquistato spesso a costo di sacrifici. Il rispetto lo si insegna e impara sì verso le persone ma anche verso aule, materiale e tutto ciò che ci accompagna nella nostra avventura scolastica.

Per aiutare, però, i bimbi, a riconoscere i loro astucci, zaini e quaderni, le maestre ci hanno chiesto (durante tutto l’anno) di etichettare come se non ci fosse un domani. Io ho personalmente etichettato come una matta, una stikkatrice seriale: ogni matita, ogni penna, ogni singolo pennarello. Un’attività intensa ma che ha portato i suoi frutti. Alla fine dell’anno, in aula magna si è tenuta la giornata del “Chi cerca trova ..…” in cui è stata data ai bambinil’opportunità di ritrovare oggetti e indumenti persi e , per fortuna, di Niccolò non ho trovato nulla (perchè, in effetti, non ha mai perso nulla).

Etichette adesive per materiale scolastico

In più, nella scuola (pubblica) frequentata da Niccolò c’è una piscina dove i bimbi fanno un corso di nuoto; negli spogliatoi il delirio. Ho apposto il nome di Nic ovunque, su costumi, cuffie, ciabatte, accappatoio. Sulla chat di classe ogni mercoledì si faceva a gara a chi avesse perso più roba 😉

Ho fatto un acquisto “strategico” di etichette adesive Stikets già lo scorso mese perchè stavo per esaurire quelle vecchie ma anche in vista delle tre settimane di campo estivo che Niccolò sta frequentando e frequenterà.

Ho scelto il pack base, personalizzabile con logo, colori e testo preferito, che contiene 142 etichette e nello specifico:

  • 48 etichette termoadesive piccole per vestiti
  • 84 etichette adesive (36 mini, 24 piccole, 20 medie, 4 grandi)
  • 8 etichette per scarpe (4×2)
  • 2 Targhette Identificative per bagagli

L’ultima settimana di giugno Niccolò parteciperà ad un campo a tema calcistico e tutto l’occorrente (compreso abbigliamento e scarpe) dovrà essere etichettato con il nome del bambino. Per le maglie e i pantaloncini utilizzerò quindi le etichette termoadesive che si attaccano con il ferro da stiro in 8-15 sec e resistono ai lavaggi in lavatrice (max 60° C) e ai cicli di asciugatrice (io ho alcuni bavaglini dei bambini ancora etichettati dopo tanti anni e lavaggi).  Per le scarpe, invece, le etichette a forma di piede – vi assicuro che in uno spogliatoio pieno di piccoli calciatori è molto frequente lo scambio delle scarpette, pur se diverse le une dalle altre.

Etichette adesive per materiale scolastico

A proposito di estate e giochi all’aria aperta, Nicco non è un bambino che si allontana, in gruppo segue le indicazioni dell’insegnante o dell’allenatore ma trascorre le sue giornate in un grande centro sportivo accessibile da chiunque. E così, per la tranquillità mia e del papà e per sostenere lui nei suoi primi passi verso una crescente autonomia ho tirato fuori dal cilindro (o dal cassetto) i nostri braccialetti identificativi personalizzati Stikets che usavamo in spiaggia lo scorso anno; i braccialetti Stikets sono in tessuto e sono dotati di una chiusura permanente di sicurezza che ne impedisce l’apertura. Sono resistenti all’acqua, personalizzabili al 100%, ipoallergenici, comodi perchè di misura regolabile e lasciano traspirare la pelle. Sul sito Stikets potrete acquistare il pack braccialetti composto dall’intero pack base più tre braccialetti identificativi.

Etichette adesive per materiale scolastico

E voi come vi siete organizzati per il back to school? Avete già iniziato ad acquistare il materiale occorrente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.