Skip to content

Non sei una pessima mamma, sei solo stanca

La stanchezza delle madri fa perdere di lucidità. La mancanza di sonno fa uscire di senno (oltre a far diminuire il desiderio sessuale – lo dice la scienza mica io).

Ci fa credere di essere sbagliate e inadeguate, pessime mamme e cattive accuditrici. Inadatte al ruolo che ricopriamo. Un po’ come quando, alla recita di Natale dell’asilo, mi affidarono la parte di Gesù Bambino. Ero una femmina, non ero più una neonata ed ero segretamente innamorata di Giuseppe. Credo sia tutto partito da lì: il mio sentirmi spesso inadatta al compito che ho scelto o devo assolvere.

E così si fanno pensieri carichi di sensi di colpa “mi manca la vita prima di loro”, ci si concede una serata libera o un weekend preparandosi al giudizio altrui ma soprattutto al proprio. Si capisce appieno il detto “si stava meglio quando si stava peggio”, peggio senza i nostri meravigliosi bambini ma meglio sotto certi punti di vista che non sto qui ad elencarvi.

Lo hanno pensato anche le nostre mamme di non farcela più. Lo pensavano ma non lo dicevano per il pudore e la sacralità della maternità. Oggi che il velo è stato squarciato ce lo diciamo spesso e volentieri, tra amiche o colleghe, all’uscita da scuola o nei gruppi di mamme online. Si fa quasi a gara a chi dorme meno anche solo per giustificare quei soldi buttati in un copriocchiaie che non fa il suo dovere e che lui sì dovrebbe proprio vergognarsi di essere così pessimo.

Dopo 3 bambini e circa 2500 notti da mamma nelle quali non ho mai più dormito le canoniche 8 ore (se non in 7/8 occasioni) posso dire con certezza che la stanchezza fa fare cose stupide (come mandare a scuola il proprio figlio senza mutande…), fa commettere errori, fa sbarellare a volte. Se immaginiamo a come sarebbe la vita senza di loro (più soldi, meno peli), se organizziamo una piccola vacanza con le amiche, se fingiamo di dover andare in bagno per isolarci dal mondo, non siamo delle brutte persone, siamo solo delle mamme molto stanche. Le persone (non genitori) stanche avranno prima o poi l’opportunità di riposarsi, noi non lo so (ma non voglio farmi illusioni al riguardo).

E allora facciamoci aiutare da nonni, amiche/amici, baby sitter. Lo dico soprattutto alle mamme alla prima esperienza: non colpevolizzatevi, tutte noi viviamo gli stessi disagi, tutte noi facciamo gli stessi pensieri. Dal padre dei nostri figli no, non facciamoci aiutare, condividiamo e suddividiamo i compiti esattamente al 50%. Un padre stanco commetterà molti più errori di una madre stanca, sarà stremato in modo irreversibile, crederà di avere febbre, vertigini e allucinazioni, e noi, pessime mogli come non mai, saremo lì pronte a rassicurarlo che si può avere sonno da morire ma morire di sonno no!

pessime mamme
Io e Bianca Zoe indossiamo due paia di scarpe firmate Gioseppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.