Skip to content

Oggi non finirà mai

C’è un momento in cui, senza capire come, ti rendi conto di assomigliare a tua madre. O meglio, di pensarla come tua madre. Di fare le medesime cose di tua madre. Non tanto tua madre come donna quanto lei nel suo ruolo materno. Si chiama vecchiaia o forse consapevolezza.

Il momento in cui ti trasformi in una fottutissima persona nostalgica (passatemi il termine) e guardi le foto dei tuoi figli da neonati, ripensi a quegli attimi pensando che siano migliori di quelli attuali. Sbagliato. Sono adesso gli anni migliori che potremmo vivere. Sono sempre adesso. Signor Perugina, si faccia avanti, c’ho il momento Bacio.

Mia mamma continua a ripetere che io sono cresciuta troppo in fretta, che sono andata via troppo presto. In genere io sbuffo. Se mi abbraccia le dico: “ok dai, non t’allargare!”. Ma sono la stessa persona che chiede baci e abbracci a Niccolò, Edoardo e Bianca Zoe continuamente.

Niccolò, in un attimo, è passato da bambino a pre-adolescente. Bianca Zoe ha iniziato a parlare correttamente. Le mie ginocchia iniziano ad avere segni di cedimento (cosa che speravo non accadesse prima dei 40) e il mio metabolismo non sopporta più la merenda delle 11 a base di pizzette. Ma nelle foto di famiglia siamo ancora giovani e felici, vabbé lo saremo pure a 90 anni, ma i figli saranno già andati via da noi. Io ondeggio tra due idee contrastanti, da un lato “figli fuori a 18 anni e che trovino la propria strada da soli, soprattutto se maschi” e dall’altro comprendo mia mamma e la sua affermazione che alla partenza di un figlio non ci si abitua mai.

Io voglio abituarmi alle nostre abitudini di adesso, voglio vivere quello che abbiamo oggi. Non voglio credere che 4 anni siano passati troppo in fretta e che i prossimi 4 andranno ancora più veloci. Voglio pensare, invece, che ogni giornata possa essere lunghissima, un tempo lungo non perché fatto di noia o di attesa ma perché pieno di accadimenti unici che ci facciano credere che l’oggi non finirà mai.

Tuctuc Tuctuc Tuctuc

Niccolò indossa un nuovo outfit Tuctuc della collezione primavera-estate 2018. T-shirt e pantaloncini da skater e costume perfetto per i suoi primi singulti adolescenziali. Una collezione coloratissima che, come sempre, i vostri bambini approveranno.

Tuctuc Tuctuc

Le proposte mare Tuctuc combinano comfort e qualità alle ultime tendenze moda: sono perfette per divertirsi in spiaggia o in piscina e per attirare l’attenzione degli amici, grazie alle fantasie esclusive del marchio spagnolo. Tuctuc offre un’infinità di modelli e combinazioni (dai boxer ai bermuda per i ragazzi, dai monokini fino ai trikini per le ragazze) grazie a tessuti in lycra o in nylon con stampe di fiori, insetti, pois o a motivi tropicali. Grande novità della stagione estiva 2018: le tutine in lycra per proteggere la pelle dai raggi nocivi del sole durante le ore più calde.

Tutte le linee sono completate da accessori come occhiali da sole, cappellini, teli mare e ponchi, esclusivi e coordinati.

Tuctuc Tuctuc Tuctuc

3 comments on “Oggi non finirà mai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.