Skip to content

Quello che so e che saprò

Oggi sono la mamma di tre bambini. Domani sarò la madre di due uomini e una donna. La madre, quanta responsabilità nell’accezione più formale di questa parola.

Eravate dei figli sognati e adesso siete reali, molto diversi da come credevo, uguali a come speravo che voi foste. Quando diventerete grandi? Quando e come me ne accorgerò?

Festa della mamma 2018
Photo Credits Silvia Martino Photography

 

E vi ho guardati e vi guardo adesso perchè temo di non ricordare, di dimenticare i più piccoli particolari della vostra infanzia. E se non posso guardarvi vi penso. Andrete via e giuro non farò nulla per farvi restare perchè l’amore è l’unione di due scelte fatte ciascuna nella solitudine del proprio cuore. E allora tutto quello che posso fare lo faccio adesso perchè è a partire dal nostro presente che tutto è possibile, è a partire dalla consolazione del vostro primo pianto che io e il vostro papà vi stiamo aiutando a creare il vostro futuro.

Dicono tutti che l’amore cambi con l’età. Io non so se sia vero, non lo so rispetto all’amore “tradizionale”, – quello per un uomo o una donna – e non lo so per l’amore per voi che mi fa ammattire perchè non riesco a spiegarlo nemmeno con le parole che adopero tanto. Viscerale non è abbastanza, folle è troppo poco, un amore che non ha nome ma che è l’unico a far passare il male e il dolore. Forse, domani, sarà come quella sensazione che si prova quando cala la sera d’estate: il caldo, il rosso, il silenzio, la quiete, la notte che si avvicina e che sarà serena, tre bambini che giocano in giardino. I momenti nei quali penso che, anche se non so cosa sia la felicità, credo sia qualcosa che si avvicini molto a me che contemplo questo spettacolo.

E voi vi immagino come quella sera, adulti forti e tranquilli, uomini e donne che non rinunceranno mai alla loro felicità come la sera che torna ogni giorno per sempre.

Quello che so è che sto costruendo un magazzino a vostro uso e consumo. Una scorta di sorrisi quando ne vorrete, di sogni quando ne avrete perso qualcuno, di consapevolezze quando vi mancheranno, di delusioni quando ne avrete bisogno per ripartire, di amore e sostegno e gioia e rabbia quando avrete vuoti da colmare, Ho tutto dentro di me, ho un catalogo mammesco, tirerò fuori al momento giusto, quando sarete adulti e farete da soli, crederete di poter fare tutto da soli e io ve lo lascerò credere. Sono e sarò la sicurezza che spesso manca a tutti noi, la mia pancia risponderà, contorcendosi, ancora una volta al vostro richiamo ovunque voi siate.

Poco tempo fa ho letto un’intervista fatta all’attore americano Jake Gyllenhaal che, parlando del rapporto e degli insegnamenti della madre, ha dichiarato “è stata lei a insegnarmi che un uomo deve avere un cuore grande e un cervello attrezzato per difenderlo”. Credo che in questo si possa riassumere il mio, il nostro compito di madri.

Quello che so è che anche tra 20 o 30 o 40 anni voi per me sarete insostituibili, ancora e ancora.

Original Marines Festa della Donna

 

2 comments on “Quello che so e che saprò”

  1. Il video e’ bellissimo ma le tue parole sono ancora più belle de già piangevo con il video staserà non credo riuscirò a dormire… e’ difficile essere genitori e’ un attimo che sono già grandi … e questo significa tutto e niente sta a noi lasciare lo spazio tra sogno e realtà ❤️ Con affetto Selene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *