Tag: collaborazioni

Scarpine primi passi: sì ma d’argento!

baby fashion

Scarpine primi passi: sì ma d’argento!

Ci siamo: da qualche giorno abbiamo tirato fuori piedini e cosciotte e siamo passati dalle scarpe chiuse ai sandali.

Un modello immancabile a tutte le età e proposto dai diversi brand in tantissime variazioni per accontentare tutti i gusti e tutte le necessità: a punta aperta o a punta chiusa, con tallone aperto o con tallone chiuso, si tratta di scarpine che lasciano libertà di movimento pur proteggendo i piedini che compiono i primi passi (come nel nostro caso).

Continua la lettura

MYKIDS: il regalo perfetto per la mamma!

moda mamme

MYKIDS: il regalo perfetto per la mamma!

Immaginate il vostro accessorio preferito, una grande borsa che racchiuda tutto il vostro mondo di donne e di mamme. E poi immaginate di portar dietro qualcosa dei vostri bimbi: io in borsa ho macchinine, palle, bolle di sapone, braccialetti e tanti disegni. Ecco, vi piacerebbe indossare un disegno dei vostri bimbi? Vederlo proprio sulle borse che tanto amiamo? Renderlo un indelebile ricordo da portare sempre con voi?

Continua la lettura

Tripp Trapp Stokke: in 5 allo stesso tavolo

kids design

Tripp Trapp Stokke: in 5 allo stesso tavolo

Bianca Zoe è ormai nella fase di totale emulazione dei fratelli. Gioca con le loro macchinine, legge (strappandoli) i loro libri, li attende con ansia al rientro da scuola, li insegue in cameretta e mangia ciò che mangiano loro. Mi è capitato che, qualche sera, rifiutasse la sua pappa (uguale a quella dei fratelli) per chiedere, gesticolando, di mangiare dal loro piattino. E così, per renderla ancora più partecipe della nostra vita a 5, abbiamo deciso di farla sedere a tavola con noi senza l’intermezzo di un vassoio da seggiolone e utilizzando la ormai mitica sedia alta per bambini: la sedia Tripp Trapp® Stokke, una seduta alta – progettata per adattarsi a ogni tavolo e per portare il bambino nel cuore della famiglia.

Continua la lettura

Scusami adesso

baby fashion Family life

Scusami adesso

Scusami adesso Bianca Zoe. Scusami perché le speranze che ripongo in te potranno diventare pretese e rimproveri e consigli non richiesti.

Scusami perché ci saranno scelte che non capirò e sguardi carichi della disapprovazione di chi ti ama moltissimo.

Scusami se quando ti guardo ti invidio un po’ perché vedo davanti a me una piccola personcina con una vita intera da scrivere, una persona che potrà non sbagliare dove ho sbagliato io. Ma tu farai lo stesso i tuoi errori e io mi arrabbierò, non sempre ti capirò, penserò che tu abbia sprecato occasioni ed opportunità. Hai tutto ora, hai gli anni che vorrei rivivere per cambiare ciò che è stato e quello che sarà. Scusami perchè vorrei per te ciò che avrei voluto per me. Scusami perchè ancor prima che nascessi ho immaginato per te una vita ripetendo con un beffardo scherzo del destino l’errore che tutti i genitori commettono. Ho pensato ai libri che leggerai ed ai film che guarderai, ai vestiti che indosserai ed ai paesi attraverso i quali viaggerai, ai lavori che farai ed agli studi che sceglierai. Ho pensato a tutto, perdonami se puoi. Sto cercando di strappare quel programma, di farlo in mille pezzi da regalarti un giorno affinchè tu possa comporli e ricomporli in modo del tutto diverso dal mio, con la consapevolezza che il tuo progetto sarà senz’altro migliore del mio. Migliore perché tuo e solo tuo.

Scusami Bianca Zoe, mi rivolgo a te e non anche ai tuoi fratelli perchè tu sei una piccola me, il nostro essere donne insieme ci avvicinerà e ci allontanerà in un rapporto fatto di alti e bassi che solo una figlia ed una madre possono comprendere.

Scusami subito Bianca Zoe perché domani potresti odiarmi almeno per un po’.

scusami

Io e Bianca Zoe indossiamo le morbide stringate Anniel in suede di pelle, con i pois per lei e con orecchie da coniglio glitterate per mamma. Anniel è un brand tutto italiano di scarpe fatte a mano dal design ispirato, in origine, alle tradizionali scarpine da balletto. Un design che si è evoluto negli anni fino a diventare unico e perfettamente riconoscibile.

Oggi io e lei ci vestiamo in modo coordinato, domani chissà.