Tag: design for kids

Tidy Books: una libreria montessoriana per Bianca Zoe

Design

Tidy Books: una libreria montessoriana per Bianca Zoe

Autonomia è la parola chiave del metodo Montessori seguito e applicato dalle educatrici dell’asilo nido frequentato da Bianca Zoe.

Non sono assolutamente un’esperta dei principi di educazione montessoriana, anzi, ho sempre preferito lasciarmi guidare dal mio istinto di mamma ma condivido alcuni capisaldi e metodi di approccio allo sviluppo dei più piccoli. Mi piace moltissimo che a scuola giochino con i travasi, con il cesto delle “sorprese”, che ogni oggetto di uso comune possa diventare un giocattolo grazie alla fantasia dei bambini. Amo l’idea secondo la quale il bambino è competente e capace di agire, meritevole di fiducia e libero di sperimentare e apprezzo l’arredamento della sala giochi del nido dove tutto è a portata e a misura di piccoli esploratori. L’accessibilità di oggetti e materiali è cruciale nel metodo Montessori al fine di permettere al bimbo di scegliere ma anche di mettere in ordine alla fine dell’attività in modo semplice, agevole e sicuro.

Continua la lettura

Tripp Trapp Stokke: in 5 allo stesso tavolo

Design

Tripp Trapp Stokke: in 5 allo stesso tavolo

Bianca Zoe è ormai nella fase di totale emulazione dei fratelli. Gioca con le loro macchinine, legge (strappandoli) i loro libri, li attende con ansia al rientro da scuola, li insegue in cameretta e mangia ciò che mangiano loro. Mi è capitato che, qualche sera, rifiutasse la sua pappa (uguale a quella dei fratelli) per chiedere, gesticolando, di mangiare dal loro piattino. E così, per renderla ancora più partecipe della nostra vita a 5, abbiamo deciso di farla sedere a tavola con noi senza l’intermezzo di un vassoio da seggiolone e utilizzando la ormai mitica sedia alta per bambini: la sedia Tripp Trapp® Stokke, una seduta alta – progettata per adattarsi a ogni tavolo e per portare il bambino nel cuore della famiglia.

Continua la lettura

Una mamma smemorata

baby fashion Design

Una mamma smemorata

Avrei dovuto capirlo. Quel giorno lontano di un afoso luglio 2011. Niccolò aveva appena 3 giorni e noi lo portammo appena dimesso dall’ospedale in visita dal pediatra. Senza la SUA borsa, senza uno straccio di pannolino, senza salviettine, senza un cambio. Ma che diavolo avrei potuto saperne io di cose indispensabili da portare in giro con un bebè? Ai tempi ero estremamente preparata su cose indispensabili da mettere in valigia per un weekend a Londra o ancora cose indispensabili da mangiare prima di ingurgitare tre Negroni sbagliati (c’è gente con molti più capelli bianchi di allora che può testimoniare quanto io abbia imparato questa lezione).

Dopo circa 8 mesi, appuntamento in centro con amici per un aperitivo, Niccolò messo in auto dopo una merenda a base di doppia banana e zero salviettine in borsa. “In effetti strano che abbia mangiato DUE banane, non è un po’ troppo piccolo per mangiare DUE banane?”. Appunto.

E da quel momento il mio karma da madre rincoglionita smemorata ha bussato alla mia porta nei momenti meno opportuni. Temo che il dna materno (di mia madre per intenderci) non perdoni.

“Mamma peLché fai sempre CASINO?” Eh, lo so, i bambini non dovrebbero dire casino ma come dar loro torto?

Faccio casino e dimentico cose. In special modo quando viaggio. Acqua non c’è, crackers non ci sono, macchinina preferita lasciata a casa.

Fazzoletti, salviettine e bavaglini non ne parliamo. Fortuna che adesso c’è una soluzione. Un’idea innovativa che mi permette di dare la merenda a Bianca Zoe pur avendo lasciato a casa il bavaglino: la clip portabavagliono in bioplastica naturale eKoala di eKibby. Come funziona? Basterà prendere un tovagliolo, un fazzoletto, un piccolo pezzo di stoffa e agganciarlo alla clip eKibby per creare un bavaglino perfetto e  comodo in ogni occasione.

Il set, in vendita su Family Nation, è composto da 2 Portabavaglini Arancione e Viola ed è in bioplastica derivata dal mais (completamente biodegradabile, non contiene Ftalati, BPA, PVC e altre sostanze tossiche). 100% prodotto in Italia (eKoala è pioniere nella creazione di prodotti in plastiche naturali dedicati ai bambini) può essere usato anche dai bimbi più grandi per giocare a creare un mantello da supereroe con un lenzuolino o una federa.

Perfetto anche come idea regalo insolita e davvero davvero utile!

Sempre sullo shop online Family Nation abbiamo scovato il ciuccio Hevea in caucciù naturale e sostenibile naturale al 100%, senza BPA, Ftalati, PVC o coloranti artificiali e completamente biodegradabile (anche la confezione lo è!). Un ciuccio semplice ma arricchito da stelle e luna che garantiscono la ventilazione durante la suzione (la tettarella è naturalmente ortodontica e indicata a partire dai 3 mesi).

Lo scegliamo con il cuore anche perché il brand Hevea aderisce a un programma di Compensazione del Carbonio per neutralizzare le emissioni di Co2 derivate dal trasporto dei loro prodotti e adotta un codice etico che rispetta i diritti dei suoi lavoratori.

Per scoprire questi e altri prodotti salva-mamme andate su Family Nation 🙂

mamma smemorata mamma smemorata mamma smemorata mamma smemorata mamma smemorata mamma smemorata