Tag: kids outfit

Shopping e coccole con OVS Kids

baby fashion moda mamme

Shopping e coccole con OVS Kids

Che io abbia un debole per Edoardino l’ho spesso dichiarato, più per una questione di affinità e di compatibilità caratteriale. C’è anche una ragione più profonda: trovo che Edo abbia un ruolo difficile tra i fratelli, quello del bimbo di mezzo non più piccolo ma nemmeno abbastanza grande per poter fare tutto ciò che fa Niccolò. Edo è apparentemente estroverso ed impertinente ma nasconde una sensibilità nascosta ed inaspettata che non tutti sanno comprendere. Credo che, attualmente, sia, tra i miei bimbi, quello pù bisognoso delle attenzioni della sua mamma.

Qualche giorno fa gli ho proposto di passare qualche ora insieme, soli io e lui, facendo shopping presso lo store OVS di via Torino a Milano. La proposta comprendeva naturalmente alcuni benefit quali un trancio di pizza e una sosta in un negozio di giocattoli. La prospettiva, poi, di prendere la metropolitana che per noi gente di campagna è una roba esotica, ha fatto il resto. Sono andata a prenderlo a scuola addirittura in anticipo, una festa insomma!

Ecco gli outfit che io e Edo abbiamo scelto tra i capi della nuova Collezione primavera-estate 2017 OVS. Per le giornate al lavoro ho acquistato un abito dalla fantasia floreale da abbinare al giubbotto nero in ecopelle. Stessa giacca, OVS Kids, per il mio piccolino con inserti in felpa grigia e interni azzurri, perfetta con la felpa a righe e i jeans con coulisse.

Altra giacca in ecopelle ma in color senape per un look più easy con jeans, camicia bianca e ballerine. Per Edo ho scelto un capo utilissimo per la prossima primavera: una felpa con dettagli tecnici in neoprene da sfruttare anche come giubbotto.

Il giallo vitaminico sarà uno dei colori protagonisti della stagione e la felpa con cappuccio per bambini sarà perfetta per le lunghe ore tra scuola e parchetto. Giornate di corsa da affrontare con i pantaloni comodi verde militare, un grande classico che non può mancare nell’armadio dei bambini. Beige e dettagli ocra e senape anche per la mamma con lo spolverino a maxi righe e i classici pantaloni gamba dritta. Completa il look uno dei miei pezzi preferiti, la camicia a righe verticali azzurre e bianche con grandi ruches.

E, per finire al meglio il nostro pomeriggio di moda e tante coccole, l’outfit da rapper, decisamente il più apprezzato dal piccolo Edino: una tuta rivisitata con una camicia “felpata”, t-shirt parlante e delle sneakers bianche modello basket.

Così vestiti abbiamo scattato un’importante foto per dire, anche noi, NO al Bullismo. OVS, infatti, in collaborazione con Fare x Bene Onlus ha promosso e sostenuto il progetto BullisNO nato per aiutare insegnanti, genitori e ragazzi a creare i necessari strumenti per affrontare insieme il problema del bullismo e del cyberbullismo grazie soprattutto alle competenze delle psicologhe di Fare x Bene Onlus, ad un percorso di formazione online ed alla stesura di un decalogo “BullisNO bulla chi perde” rivolto a noi genitori. 

Attraverso un contest lanciato da OVS i ragazzi hanno lavorato alla realizzazione di un video sul tema del rispetto dei pari e della lotta al bullismo e, lo scorso 31 gennaio, per festeggiare la fine del progetto si è celebrata la Prima Giornata Nazionale contro il Bullismo nelle scuole.

Se volete anche voi “copiare” ed acquistare i nostri outfit (sia kids che per mamme!) visitate il sito ufficiale OVS con un comodissimo e-commerce dove troverete l’intera collezione spring-summer 2017.

Come una felpa può “salvare” una mamma

baby fashion

Come una felpa può “salvare” una mamma

“Metti la maglietta”

“NO”

“Fai la pipì prima di uscire”

“NO”

“Ecco il maglione”

“No ho caldo; il maglione prude; mi va stretto”

“Ci sono 2 gradi”

“Ma io ho caldo, sono tutto sudato; anzi, vado in doccia!”

Piccolo inciso: Niccolò da qualche giorno ha imparato a far la doccia da solo. Siamo già nella fase adolescenziale “almeno 3 docce al giorno”.

Edoardo, invece, siede tra i banchi dell’opposizione. Il partito del NO. Mozione di sfiducia per il governo (che sarei io).

Le felpe Gugguu quest’anno ci hanno salvato la vita. Letteralmente. Negli ultimi mesi le abbiamo stra-usate.

Pomeriggio allo stadio con pioggia e vento? Felpe Gugguu.

Weekend in montagna? Felpe Gugguu.

Serata al cinema? Felpe Gugguu.

Viaggio in aereo? Felpe Gugguu.

La particolarità? Sono felpe molto calde (più di un maglione) ma non ingombranti con una zip che permette di coprire il collo per bene; il tessuto è morbido e delicato, cotone organico (tutti i tessuti Gugguu sono certificati Oeko-Tex 100 standard) perfetto per la pelle sensibile dei bambini. Gugguu punta alla qualità e alla creazione di uno stile minimal, essenziale ma contemporaneo.

Completano il look i pantaloni con tasconi, color panna per Niccolò e di un fucsia acceso per Edo.

Non a caso Gugguu è un marchio finladese di abbigliamento per bambini e lì sì che fa freddo freddo. E in Finlandia sì che le mamme sono rilassate e i bambini sereni. Pare addirittura che le mamme finlandesi siano le più felici al mondo e che i figli dicano sempre SI – al contrario di Edoardo!

Felpa Gugguu Felpa Gugguu Felpa Gugguu Felpa Gugguu Felpa Gugguu Felpa Gugguu Felpa Gugguu

 

Per scoprire l’intera collezione Gugguu visitate il sito ufficiale del brand.

 

 

 

Gli scarponcini da montagna: come sceglierli?

baby fashion moda bambini

Gli scarponcini da montagna: come sceglierli?

Di montagna non ne so quasi nulla. Per me la montagna rappresenta un grande punto interrogativo al pari delle equazioni differenziali o del taglio e cucito. E così, quando si tratta di preparare le valigie per il weekend in alta quota vado in sbattimento, mi dispero e ingaggio una ditta traslochi. La scenetta è sempre la stessa, io che dico “No questa è l’ultima!” riferendomi all’ennesima valigia, Marito che mi avverte che in auto non c’è più nemmeno un buco, io che prometto di tenere le borse rimaste tutte sulle gambe per l’intero viaggio (e vi assicuro, qualche volta l’ho davvero fatto).

Se sull’abbigliamento ho ancora molto da imparare, sulle scarpe ci sono. Ne scelgo un paio per ciascun bambino ormai ad occhi chiusi.

Quali sono le caratteristiche indispensabili ed imprescindibili per la scelta degli scarponcini da montagna?

La comodità prima di tutto, regola che, soprattutto per i bambini, dovrebbe sempre valere a maggior ragione nel caso di passeggiate tra boschi e sentieri.

Gli scarponcini da montagna devono essere caldi e impermeabili, facili da indossare e non troppo rigidi (un difetto comune in questo tipo di scarpe). Robusti ma non pesanti, preferibilmente alti a protezione della caviglia dei bambini. Antiscivolo grazie alla suola in gomma. E fashion, naturalmente, con un richiamo vintage anni 80′ che apprezzo sempre molto.

Noi abbiamo trascorso il ponte dell’Immacolata in montagna, una montagna ancora senza neve e abbiamo provato i nuovi scarponcini Melania. Un modello, in due diverse tonalità di colore, che rappresenta un grande classico nell’abbigliamento di grandi e bambini (e che infatti replichiamo ogni anno).

I polacchini Melania che indossano Nic e Edo sono in morbida pelle con caviglia imbottita e cuciture a contrasto; il tallone rinforzato sostiene la caviglia garantendo, però, facilità di movimento.

Scarpe perfette per la montagna ma da riutizzare anche in città. I piedini di Niccolò e di Edoardo approvano!

Melania Melania Melania MelaniaMelaniaMelaniaMelania