Tag: mamme fashion

Saldi estivi: cosa comprare?

moda mamme

Saldi estivi: cosa comprare?

Due sono i grandi interrogativi della vita. E no, non mi riferisco al “da dove veniamo?” e “dove andiamo?” ma a “Quando iniziano i saldi estivi?” e “Cosa comprare durante i saldi?”.

Domande che affollano la mia mente già a partire dal primo timido accenno di tepore primaverile: mi piace arrivare pronta, giocare d’anticipo e avere una lista di capi da acquistare per ottimizzare lo shopping.

Continua la lettura

Geox for Valemour: il sogno diventa sempre più grande!

baby fashion moda mamme

Geox for Valemour: il sogno diventa sempre più grande!

Vi ricordate il progetto GEOX FOR VALEMOUR?Ve ne avevo parlato qualche mese fa qui sul blog. Obiettivo dell’iniziativa è quello di offrire concrete opportunità di formazione e lavoro a persone con disabilità intellettiva in collaborazione tra Geox, Valemour e la Fondazione Più di Un Sogno Onlus.

Quest’anno il sogno diventa sempre più grande per una speciale edizione (la quarta ormai) “made in Spain”. Designer della stagione A/I 2015-2016 è la giovane talentuosa Anna Vives, già famosa per aver decorato le maglie del Barcellona Calcio e il casco di Jorge Lorenzo e affetta da disabilità intellettiva che fa parte della Fondazione Itinerarium di Barcellona che sviluppa progetti formativi e sociali per ragazzi.

I disegni di Anna sono stati poi trasformati in una coloratissima serie di “breathing shoes” per donna, uomo e bambino da parte dei ragazzi della Fondazione Asindown di Valencia (nata nel 1989 per iniziativa di un gruppo di genitori al fine di aprire nuove prospettive di inserimento in società e nuove possibilità a questi ragazzi affetti da sindrome di down o altra disabilità). Il pattern grafico delle scarpe è ispirato alla mappa delle strade di Barcellona (città natale di Anna Vives) in modo da creare un mosaico di micro simboli che celebrano la connettività e la relazione tra le persone.

I modelli sono New Club e Smart per la donna e Smart sia per l’uomo che per il bambino in pelle, color bianco, bordeaux, cioccolato, talpa o denim scuro, e lavorati al laser con il supporto dellìazienda Jeanologia che ha messo a disposizione la propria tecnologia e il laboratorio dove i ragazzi di Asindown hanno dipinto il pellame.

Ogni pezzo è unico e speciale perchè racconta una storia di passione, impegno, partecipazione, ottimismo e grande speranza. Vi mostro il modello che indosso, New Club donna color bordeaux (vi assicuro che la pelle utilizzata oltre che decorata in modo particolare è davvero morbida!).

Geox Geox Geox

La collezione Geox for Valemour è in vendita dal 10 ottobre scorso in una selezione di 50 shop Geox in Italia e Spagna, andate sul sito dedicato all’iniziativa per saperne di più!

Mettici la faccia con Deichmann

baby fashion moda mamme

Mettici la faccia con Deichmann

Qualche giorno fa vi ho dato dei consigli su come vestirsi in gravidanza.

Oggi é tempo di scarpe. Apro una grande parentesi. Negli ultimi 10 anni almeno ho provato svariate volte ad indossare ogni giorno, quantomeno per andare in ufficio e darmi un tono, delle scarpe con il tacco. Il tentativo é fallito miseramente. O meglio, spesso indosso stivali con il tacco ma raramente décolleté o sandali estivi. E ne avrei bisogno, oh come ne avrei bisogno dal basso del mio 1,61 cm (1,62 se mi impegno con una postura adeguata).
Il problema non é tanto la scomodità quanto la goffaggine. Io cado, Marito racconta sempre che al primo appuntamento gli sono letteralmente caduta ai piedi. Nel senso che, usciti dal cinema, stavamo fermi in attesa dell’ascensore e io mi sono accasciata al suolo.
Come svenuta, ma non ero svenuta, non avevo la pressione bassa né ero inciampata. Sospetto che si sia trattato di una scossa di terremoto e Marito dopo avermi aiutata ha pure esclamato: “domani potrò vantarmi con gli amici!”. Grazie, ben gentile.

Da quando sono diventata mamma ho piazzato strategicamente delle ballerine in auto per fare un rapido cambio scarpa prima di prendere i bambini all’asilo.
Le suddette ballerine nella mia auto hanno praticamente fatto la muffa.

Quanto alle scarpe da gravidanza devo dire di non aver mai sofferto di piedi gonfi (yuppieee) né di particolari disturbi che mi impedissero di utilizzare i tacchi ma poiché a) non mi chiamo Kim (Kardashian), b) ho superato da tempo il complesso dell’altezza (poi chiaro mi piace vincere facile perché mi accompagno spesso a gente alta meno di un metro) e c) tengo all’incolumità mia e della creatura, ho deciso di scegliere soprattutto scarpe basse.

Ultimamente sono in fissa con le stringate, le trovo eleganti e casual al tempo stesso e adatte sia ai pantaloni che alle gonne. Anzi le preferisco in abbinamento ad un abito e le prediligo rispetto alle ballerine che mi hanno un po’ stancata. Le stringate danno un tocco dandy che rende particolare anche un look semplice e saranno perfette con i pantaloni larghi che andranno molto di moda durante tutto l’inverno (e anche la prossima primavera-estate come visto sulle passerelle della Milano Fashion Week appena conclusasi).

Oggi vi propongo una selezione di scarpe del marchio Deichmann. Si tratta di un brand ormai notissimo che vanta una storia centenaria: é stato infatti fondato in Germania nel 1913 ed é arrivato sul mercato italiano nel 2008.
Le scarpe Deichmann sono caratterizzate da un ottimo rapporto qualità-prezzo e da una attenzione per i trend del momento con un pregio a mio parere importante: la semplicità e la linearità dei modelli, mai eccessivi.

Sul sito ufficiale del brand potrete trovare tanti altri modelli (acquistabili online 24/24 ore) magari rispondenti ad esigenze diverse rispetto a quelle di una mom to be.

Oggi vi mostro anche due video che ho realizzato sul portale Deichmann.
Devo dire che nella parte dell’imbranata/sfigata mi trovo davvero a mio agio!Guardatemi in versione palestrata e tennista anni 80′.

Vi piacciono i video che ho personalizzato?
Potete farlo anche voi scegliendo il video ed il ruolo che più vi piace, andate sul sito Deichmann dedicato all’iniziativa, metteteci la faccia e condividete la vostra creazione con gli amici!

 

Vestirsi in gravidanza

baby fashion moda mamme

Vestirsi in gravidanza

Vestirsi in gravidanza è una questione di organizzazione. E io sono una persona disorganizzata. Alla prima gravidanza ho comprato parecchi capi prémaman la maggior parte dei quali mai indossati per aver sbagliato in pieno le taglie. Il problema è che si tratta di vestiti immaginati per donne normali con pance normali. La mia no, è sempre stata molto piccola fino al nono mese (la pancia mica la donna, cioè io!). Il mio brand preferito all’epoca era Faire Dodo che però mi risulta non più pervenuto.

Insomma sono piccola, bassa con una struttura ossea molto minuta e per fortuna ho sfornato bambini piccoli che adesso sono diventati spilungoni mantenendo però la classica magrezza sana che preoccupa moltissimo le nonne del sud (tipo la nostra).

Durante la seconda gravidanza non ho quindi comprato nessun capo prémaman, quanto alle maglie, maglioni, giacche, cappotti ho continuato ad utilizzare i miei, quelli più lunghi che potessero coprire la pancia, quanto ai pantaloni ho risolto acquistando collant e leggings taglia M (e con una taglia in più sono arrivata praticamente al nono mese tranne rari casi in cui, in preda ad un raptus, ho preso una forbice e ho tagliato l’elastico troppo stretto).

Adesso, alla 17esima settimana, beh ancora nulla è spuntato. Ho giusto eliminato i pantaloni estremamente skinny ed il gioco è fatto. La moda autunno-inverno 2015/16 verrà in mio ed in vostro aiuto con parecchi capi dagli ampi volumi.

Il mio motto sarà: comprare capi da riutilizzare successivamente e…comprare tante scarpe (i piedi non cambiano taglia giusto?).

Il primo marchio di cui vi parlo è Frugoo, lo conoscete già perchè è uno dei miei preferiti. La particolarità, oltre ai tessuti strepitosi, sono i volumi molto ampi per una massima comodità. Io sto utilizzando senza sosta dei pantaloni over Frugoo abbinandoli ad una maglia a righe asimmetrica. Ecco il mio total look (no, la modella non sono io…).

Frugoo

Un’ottima idea sono i vestiti modello chemisier (da poter usare anche in fase allattamento avendo i bottoni!). Questi in jeans sono di Asos. E le classiche camicie (soprattutto bianche) ma in formato over, sempre Asos.

Asos Asos Asos Asos

 

Se cercate la comodità ecco i jeans e le t-shirt della linea Asos Maternity.

Asos Maternity Asos Maternity Asos Maternity

Infine, i vestiti che sono senza dubbio la scelta ideale, tartan Gap abbinato alla giacca tricot modello motociclista e a righe Petit Bateau.

Gap Gap Petit Bateau Petit Bateau