Tag: scarpe

Primavera Estate 2017: è tempo di sneakers donna

moda mamme

Primavera Estate 2017: è tempo di sneakers donna

Sneakers donna: il trend del momento

Dimenticate il luogo comune che associa le sneakers ad outfit esclusivamente sportivi: queste calzature sono le protagoniste indiscusse dello street style per la Primavera Estate 2017.

Il nuovo trend è quello di abbinarle a capi più ricercati, con l’unica raccomandazione che la scelta ricada sempre su modelli di tendenza.

Continua la lettura

Scarpe per bambini: come sceglierle?

baby fashion moda bambini

Scarpe per bambini: come sceglierle?

La scelta delle scarpe per i nostri bambini è una di quelle scelte da fare con molto cervello e poca pancia. Non basta innamorarsi di un modello, di un colore o di una forma, occorre informarsi, ponderare e trovare la scarpa giusta per la protezione e lo sviluppo armonico del piedino e per favorire la camminata in ogni fase della crescita.
Garvalìn è il gruppo spagnolo leader nella produzione di calzature glamour, colorate, alla moda ma soprattutto di qualità, curate nei minimi dettagli (dal 2011 collabora anche con la famosa designer Agatha Ruíz de la Prada).
Tra le diverse linee, il gruppo Garvalìn propone il brand Biomecanics, che contraddistingue scarpe sviluppate in collaborazione con AEP – Asociacion Espanola de Pediatria e il coinvolgimento dell’ Instituto de Biomecánica – IBV di Valencia.
Niccolò e Edoardo indossano le scarpe Biomecanics Bioevolution (in vendita dal numero 24 al 32), in morbida pelle e dallo stile versatile e contemporaneo. Si tratta di scarpe per bambini dalla “solida camminata” perfette sia per un look più chic sia per un abbigliamento casual, la linea è quella di una sneaker ma il materiale pregiato ed il colore grigio la rende adatta ad ogni occasione d’uso. Quale la particolarità delle scarpe Bioevolution? Ad ogni età i piedini crescono non solo in lunghezza ma anche nella forma, seguendo uno sviluppo irregolare e Bioevolution propone modelli diversi in base all’età (ed alla forma appunto), adatti ad un uso intenso e prolungato.
biomecanics biomecanics
Per Bianca Zoe, invece, ho scelto un modello di scarpe da neonata della innovativa linea Biogateo (dalla taglia 18 alla 24), indicata per la fase che va dal gattonamento ai primi passi. Biogateo favorisce la spinta del bambino ed un gattonamento naturale, il contrafforte esterno sostiene l’articolazione della caviglia garantendo comunque massima traspirabilità (contrafforte che cambia in forma ed in altezza nei modelli che indossano Nic e Edo studiati per bambini che camminano con sicurezza già da qualche anno). Le scarpine Biogateo sviluppano equilibrio, stabilità, autonomia dei piccoli ed aiutano i bambini a camminare prima.
biomecanics biomecanics biomecanics
Scegliere le scarpette primi passi non è sempre facile, bisogna porre attenzione ad alcune caratteristiche che potranno aiutare i bambini e “tranquillizzare” le mamme: stabilità, leggerezza, movimento naturale, resistenza, materiale traspirante, flessibilità, ergonomia, sicurezza (ad esempio assenza di parti piccole estraibili o staccabili), assenza di flatati e soletta antibatterica, elementi tutti presenti nelle proposte Biomecanics.
biomecanis biomecanics
Nella collezione AI16/17 di Biomecanics troviamo modelli specifici per ogni fase della crescita dei nostri bimbi, modelli che privilegiano la qualità non tralasciando l’estetica: per le bambine, ad esempio, non solo sneakers o scarpine primi passi ma anche stivali per resistere al grande freddo.
Noi siamo pronti ai primi passi di Bianca Zoe ed alle grandi corse di Nic e Edo, mi vedo già come una mamma-maratoneta!
biomecanics
Scusami adesso

baby fashion Family life

Scusami adesso

Scusami adesso Bianca Zoe. Scusami perché le speranze che ripongo in te potranno diventare pretese e rimproveri e consigli non richiesti.

Scusami perché ci saranno scelte che non capirò e sguardi carichi della disapprovazione di chi ti ama moltissimo.

Scusami se quando ti guardo ti invidio un po’ perché vedo davanti a me una piccola personcina con una vita intera da scrivere, una persona che potrà non sbagliare dove ho sbagliato io. Ma tu farai lo stesso i tuoi errori e io mi arrabbierò, non sempre ti capirò, penserò che tu abbia sprecato occasioni ed opportunità. Hai tutto ora, hai gli anni che vorrei rivivere per cambiare ciò che è stato e quello che sarà. Scusami perchè vorrei per te ciò che avrei voluto per me. Scusami perchè ancor prima che nascessi ho immaginato per te una vita ripetendo con un beffardo scherzo del destino l’errore che tutti i genitori commettono. Ho pensato ai libri che leggerai ed ai film che guarderai, ai vestiti che indosserai ed ai paesi attraverso i quali viaggerai, ai lavori che farai ed agli studi che sceglierai. Ho pensato a tutto, perdonami se puoi. Sto cercando di strappare quel programma, di farlo in mille pezzi da regalarti un giorno affinchè tu possa comporli e ricomporli in modo del tutto diverso dal mio, con la consapevolezza che il tuo progetto sarà senz’altro migliore del mio. Migliore perché tuo e solo tuo.

Scusami Bianca Zoe, mi rivolgo a te e non anche ai tuoi fratelli perchè tu sei una piccola me, il nostro essere donne insieme ci avvicinerà e ci allontanerà in un rapporto fatto di alti e bassi che solo una figlia ed una madre possono comprendere.

Scusami subito Bianca Zoe perché domani potresti odiarmi almeno per un po’.

scusami

Io e Bianca Zoe indossiamo le morbide stringate Anniel in suede di pelle, con i pois per lei e con orecchie da coniglio glitterate per mamma. Anniel è un brand tutto italiano di scarpe fatte a mano dal design ispirato, in origine, alle tradizionali scarpine da balletto. Un design che si è evoluto negli anni fino a diventare unico e perfettamente riconoscibile.

Oggi io e lei ci vestiamo in modo coordinato, domani chissà.