Tag: vita da bimbi

Raffreddore: 5 strategie da mamma per prevenirlo e combatterlo

Family life

Raffreddore: 5 strategie da mamma per prevenirlo e combatterlo

Mamme: statistiche alla mano, pare che il raffreddore possa colpire i bambini ogni anno circa 6/7 volte.

Attenzione, fermi tutti: SEI, SETTE VOLTE? Ma magari! I dati sono falsati, denuncio brogli! 6, 7 volte al mese che moltiplicato 3 figli e 2 genitori (facciamo 3 perché, si sa, il raffreddore degli uomini vale per due) fa 36/42 nasi che colano senza sosta (rinuncio al calcolo annuale per non entrare in depressione ancor prima del mese di novembre, tipico periodo in cui ogni madre dà il meglio di sé).

Pare invece confermato che non esiste una vera e propria cura per il raffreddore, il mio medico diceva sempre “l’influenza dura una settimana senza prendere nessuna medicina, 7 giorni se si assumono farmaci”.

E allora come proteggersi dal contagio e come limitare gli effetti di un raffreddore già preso?

Continua la lettura

La merenda per il calcio a base di…calcio!

Family life

La merenda per il calcio a base di…calcio!

Da un paio di settimane Niccolò ha ricominciato i suoi allenamenti di calcio, lui felicissimo, io un po’ meno per ragioni organizzative e logistiche.

In settimana ha due allenamenti dalle 17:00 alle 19:00 e già lo scorso weekend abbiamo avuto il primo torneo della stagione, sabato ore 14:00 – in sostanza avevo ancora in una mano la mia usuale coscia di pollo arrosto del sabato e, nell’altra, le chiavi dell’auto mentre l’atleta mi faceva fretta lamentando però l’orario “davvero scomodo” (cit. testuale).

Ero talmente pronta all’evento che ho dimenticato a casa acqua, felpa, calzettoni e parastinchi.

Marito mi ha invogliata ad accompagnarlo dicendomi che a) avrei potuto prendere il sole a bordo campo e b) leggere un buon libro in tutta tranquillità. La realtà è stata che a) sono uscita bel bella in maniche corte e questo pazzo settembre 2017 mi ha punita senza pietà e b) il bordo campo pullulava di madri desiderose di fare quattro chiacchiere e che, soprattutto, incitavano i figli con entusiasmo misto a tecnicismo.

Continua la lettura

John Lewis sceglie il gender neutral per l’abbigliamento bambini

moda bambini

John Lewis sceglie il gender neutral per l’abbigliamento bambini

È notizia di qualche ora fa: John Lewis, uno dei più grandi magazzini britannici, ha deciso di eliminare dall’abbigliamento per bambini e ragazzi fino a 14 anni la distinzione tra capi per maschi e capi per femmine. Le uniche etichette presenti sui capi riporteranno la scritta «Boys&Girls» oppure «Girls&Boys» (del resto le taglie e le forme dei capi per bambini sono uguali fino alla pubertà).

La scelta è nata anche dalle petizioni presentate da Let Clothes be Clothes, un gruppo di genitori inglesi che si battono affinché vengano eliminate le discriminazioni e le differenze di genere a partire dall’infanzia. Il loro manifesto? “Every child deserves the same opportunities in life, but unless we stop treating girls and boys differently that simply isn’t going to happen.” (cit.)

Continua la lettura

Mio figlio andrà in prima elementare

Family life

Mio figlio andrà in prima elementare

Mio figlio andrà in prima elementare.

Ohhhh ma solo ieri era un frugolino ciccino, carino, un tenero rompiscatole che non voleva andare al nido e attirava con urla, pianti e schiamazzi l’intero vicinato, ohhhh piango!Eh. Adesso mi arriva alle tette, puzza di rancido, dice di odiarmi, ascolta Rovazzi ed è comunque un tenerissimo rompiscatole.

La mamma del figlio in prima elementare è in sbattimento fin dalle prime ore del mese di giugno – di un paio di anni prima. Dovrò mica insegnarli a scrivere e a leggere prima dell’inizio della scuola? Il pregrafismo, prelinguismo, precalculismo? EH?? Io ho optato per un’estate di sani giochi in spiaggia, di pallone, di cartoni, al resto ci penserà la maestra, è o non è il suo mestiere?

Continua la lettura