Tag: vita da mamma

L’estate in cui sono cresciuti

Family life

L’estate in cui sono cresciuti

Quest’anno abbiamo svoltato. Niccolò, 6 anni, ha fatto amicizia in spiaggia con un gruppo di bambini e trascorre le sue giornate giocando con loro. Siamo quindi passati dalla gestione di tre bimbi a quella di due, un gioco da ragazzi insomma! Anche Edo, a tratti, riesce a distaccarsi da me e dal suo papà per divertirsi con altri bambini: entrambi stanno conquistando un’autonomia fatta di scoperte, qualche piccolo timore e molta soddisfazione.

Siamo al mare ormai da quasi un mese e ho visto in loro grandi cambiamenti, in ognuno di loro.

Continua la lettura

Un’estate semplice

lifestyle

Un’estate semplice

Giocare in cortile sotto il sole d’agosto e imparare ad andare in bicicletta senza rotelle.

Aspettare la barca dei pescatori e prendere in mano un pesciolino appena pescato.

Sedersi in riva al mare, chiudere gli occhi e guardare in alto con lo sguardo della fantasia. Cercare tutti i sassi verdi e blu da collezionare.

Capovolgere le regole di casa e della stagione invernale: mangiare il secondo prima del primo, in piedi, davanti alla brace, mentre ci si cuoce un po’ al sole.

Continua la lettura

Il privilegio di avere un maschio, la fortuna di avere una femmina

lifestyle

Il privilegio di avere un maschio, la fortuna di avere una femmina

“Non è un paese per femmine”: titolo di una lettera inviata a Concita De Gregorio lo scorso 3 agosto.

Una mamma in attesa racconta di aver dovuto subire, durante la gravidanza, alcuni commenti del tenore: “Che bella pancia! Conosci il sesso?’. ‘Sì, è una femmina’ – ‘Ah, peccato! Ma dai non importa, l’essenziale è che stia bene’. 
E ancora da parte di un ginecologo: ‘Il liquido amniotico è perfetto, prendiamo la misura del femore… perfetta anche questa, la circonferenza del cranio anche, signora suo figlio sta crescendo benissimo. Anzi sua figlia: questa volta non è riuscita a fare il maschio!’.

Continua la lettura

Braccialetti Identificativi Stikets: come non mi perdo il bambino!

Family life

Braccialetti Identificativi Stikets: come non mi perdo il bambino!

Non mi è mai (o forse dovrei dire ancora) successo di perdere di vista i bambini.

E dire che da piccola sognavo di essere io, almeno per una volta, la piccola Olga che aspetta i suoi genitori presso il banco informazioni. Immaginavo attese a base di gelato e caramelle per tranquillizare il piccolo di turno e, all’arrivo di mamma e papà un abbraccione da film seguito da un bel “compra tutto quello che vuoi” per festeggiare il ritrovamento.  Ma figuriamoci, io al supermercato non mi sono mai smarrita, mia madre era una sorta di cane da caccia, non mi teneva per mano, mi stritolava il polso guardandomi tra i fulmini e le saette del rimprovero muto, arte nella quale era una campionessa indiscussa (altro che Kate Middleton in visita ufficiale).

Continua la lettura