Skip to content

I 5 segreti inconfessabili di una mamma

1 La nanna si fa sul divano: si, mi piacerebbe molto raccontare la favoletta dell’addormentamento serale ognuno nel proprio lettino, luci soffuse, fiaba della buonanotte, bacini, bacetti e ronf. La verità è che, l’unico modo per avere (noi genitori) una mezz’ora di calma e silenzio è piazzarli davanti a tablet e affini sul divano fino a quando non avvenga il tracollo. Faccia sullo schermo, bavetta laterale e via trasportati ognuno in branda. A quel punto sono comunque crollata anch’io e anch’io necessito spostamento di peso da parte di Marito.

2 Il culetto dei neonati: prendersene cura con delicatezza. Al nido dell’ospedale ci insegnano che soprattutto per il bisogno grosso il culetto va RIGOROSAMENTE lavato con acqua corrente. Si vabbè, col cavolo. Se di notte BZ decide di esagerare con il suddetto bisogno io vado di salviettine, di lavarla zero voglia. Brutta, bruttissima mamma (pure di giorno qualche volta, ecco l’ho detto). Sempre siano lodate le salviettine.

3 Le verdure: esistono validissimi sostituti. Tipo il purè, le carotine nel sacchetto, le patatine di barbabietola, il mais. Per allontanare i sensi di colpa mi racconto che almeno all’asilo fanno un pasto sanissimo e completo. Non vedo l’ora che imparino a mangiare l’insalata pronta tagliata e lavata. Quanto ai dolci, beh io sono un cattivissimo esempio perché mangerei solo alimenti a base di zucchero ma per fortuna Niccolò e Edoardo non li amano eccezion fatta per la famosa crema alla nocciola. Quando parte il capriccio estremo si ode una vocina: “Chi vuole la Nutella???”. A quel punto in casa si ristabilisce ordine e disciplina.

4 Le brutte parole io mai. Beh, non credo che casino sia una brutta parola, aggiungici un accento e fai finta di stare a Montecarlo. Cavolo è un ortaggio e non vale. Quella parolina che inizia per ca e prosegue con una doppia z ogni tanto scappa ma Niccolò mi rimprovera subito: “Mammaaa non si diiiiceeee!”.

5 La televisione, solo un oggetto di arredamento. Io sono teledipendente, lo sono sempre stata. Ho studiato per anni con la tv accesa. Da anni ormai tento di farli appassionare ai cartoni quelli lunghi, quelli da 90 minuti ma nulla non c’è speranza. Preferiscono giocare, che palle.

(Ah. Ieri io e Marito, strano ma vero ci siamo baciati per un tot di secondi. Un bacio alla francese, uhhhh, finito il momento love ho detto a Niccolò: “Hai visto cosa hanno fatto mamma e papà, mamma mia che imbarazzooooo si bacianooooo!”. Genitori seri e maturi)

8 comments on “I 5 segreti inconfessabili di una mamma”

  1. Ok tu sei la mia gemella! differisce di poco la situazione…

    1- Noi per ora no divano, uno con me in camera da letto davanti a tv (e ora anche tablet da pochi giorni). L’altro per il momento resiste, va a letto con il cd di musica rilassante e in mezzora crolla. Ed era quello che non dormiva eh.

    2- Idem, di notte lavarli non se ne parlava proprio (ora a 3 e 2 anni capita solo se stanno veramente male..) e a volte tocca anche di giorno…ma mia suocera quando me li tiene non li lava mai eh quindi, se lo fa lei…

    3- Qui la nutella non tira ancora…ci sono i kinder, poco, ma le patatine soprattutto.

    4- La parola che inizia con CA per me è un must. Mi stupisco che ancora mister chiacchiera a 3 anni non abbia mai e dico mai ripetuto quella parola. In compenso, con una vocina da piccolo lord, dice ‘mamma non voglia doccia, solo culo’. Per dire che vorrebbe solo il bidet. L’altro giorno all’asilo ha detto alla maestra che gli brucia il culo perchè ha mangiato troppe patatine. Ecco, doppietta di bruttissima mamma 😕 Meno male che in bocca sua suona tutto più snob.

    5- Ce l’ho fatta finalmente a fargli vedere Cars, 90 minuti giusto? Peccato che distruggono casa lo stesso mentre lo guardano.

    1. Però la doccia tutte le sere eh, per lavare via ogni senso di colpa e i germi dell’asilo :mrgreen:
      E quando si abbonda di patate e schifezze…giorno dopo rifilo qualcosa di meglio. Ghiacciolo fatto in casa al latte di cocco biologico al posto di quelli comprati per esempio..e mi sento subito una mamma migliore 😀

      1. si doccia anche noi ogni sera con shampoo perchè non oso immaginare cosa facciano all’asilo…devi darmi la ricetta del ghiacciolo!!Io ieri passato di zucchine amarissimo e sanissimo!

        1. Sì anche a me vengono i brividi a pensare quando si strofinano per terra….aiuto! Niente, hai presente le formine x ghiacciolo dell’ikea? Le riempiamo con il latte di cocco biologico, via in freezer ed ecco il ghiacciolo 😀

  2. Lavorando coi bambini ho imparato a sostituire quella parola che inizia per Ca con tutto ciò che finisce per zzo: pupazzo, sollazzo ramazzo… Non è proprio ugualmente catartico ma…

  3. noi abbiamo conquistato la messa a letto senza divano …. ce l’abbiamo fatta ….
    ca….. lo dico e puntualmente vengo ripresa dai grandi che io brontolo se sono loro a dirlo …
    se io e veroverobabbo ci baciamo …. si alza un coro che fa invidia a quello del Vaticano..
    e le verdure ssiamo fortunati sono amiche non le migliori ma amiche e poi esiste il minestrone 🙂

    la perfezione annoia e i genitori perfetti sono pallosi….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.