Skip to content

7 Attività da fare con i bambini in autunno

Autunno stagione di castagne, foglie secche, ghiande, pioggerelline e notte che arriva presto. L’autunno è una stagione che a molti fa venire malinconia, eppure è un periodo magico dell’anno, che prepara la terra, che tinge la luce di mille colori, e che permette di assaporare suoni, odori e sapori davvero unici, come quelli dei funghi, della terra e delle foglie bagnate, della zucca, dei pranzi in famiglia all’aperto all’ultimo sole alla domenica. In questa guida troverai 7 attività da realizzare, in casa o all’aperto, con i tuoi bambini, per stemperare la tristezza della fine dell’estate, i compiti che magari a scuola aumentano e per passare del tempo di qualità con tutta la famiglia.

  1. La caccia alle foglie

Per questa divertente attività basta il bosco vicino a una strada in campagna. In autunno i sentieri si riempiono di foglie cadute dai mille colori autunnali, dal rosso al giallo oro. Raccoglietele con i bimbi, fatene dei gran mucchi in cui saltarci dentro come se non ci fosse un domani, divertitevi a indovinare da quale albero sono cadute e portatele a casa: potranno decorare collage e disegni.

  1. La gara di cucina con un ingrediente autunnale

Zucca, funghi, mele, uva, qual è il vostro ingrediente preferito dell’autunno! Organizzate una gara di cucina, prevedendo ricette più semplici per i bimbi e più impegnative per mamma e papà, scegliendo un alimento protagonista dell’autunno. Ad esempio la zucca, che oltre ad essere intagliata per Halloween si può cucinare in mille modi, dalle torte alle zuppe fino alle conserve sottolio. Buon appetito!

  1. Il para spifferi a forma di gufo

I mesi da ottobre a dicembre sono freschi, e spesso ventosi. Prevedere un simpatico pomeriggio in casa con tutti, bimbi compresi, per realizzare un divertente salsicciotto a forma di gufo da mettere sulla finestra della camera dei bimbi o sotto la porta. Per realizzarlo vi serve un ‘imbottitura, perfetti gli asciugamani vecchi o gli scampoli di stoffa, uno scampolo di feltro e dei ritagli a forma di triangolo per fare le orecchie e le zampette, oltre a degli occhietti adesivi. Scegliete il colore che più vi pace, cucite il vostro salsicciotto para spifferi lasciando una sommità aperta e riempitelo con l’imbottitura. Dopo averlo cucito, applicate orecchie, zampette, e occhietti. Voilà! Un creativo animaletto notturno proteggerà i bimbi dalle intemperie. Personalizzate poi il vostro gufo con etichette o adesivi con il nome dei bimbi!

  1. La passeggiata in bici

Se i vostri bimbi sono dei pigroni e magari preferiscono passare il pomeriggio sul divano, approfittate di una bella domenica di sole o di un pomeriggio tiepido per trascinarli in giro in bici. Non c’è bisogno di dare chissà quanti chilometri o di portali in un posto speciale, basterà un luogo tranquillo, senza smog e i bimbi riscopriranno il piacere del vento sulla faccia, e di sentire rumori e suoni autunnali. 

  1. La raccolta delle pigne e delle castagne

Pigne e castagne sono tra i simboli dell’autunno. Portate i bambini in una gita di mezza giornata alla scoperta di pigne e castagne. Si divertiranno un mondo a correre in mezzo agli alberi alla ricerca della pigna più gande o della castagna più lucida, e una volta a casa potranno decorare le pigne per fare un bel centrotavola, e usare le castagne per una squisita torta con il vostro aiuto.

  1. Il picnic

Chi lo ha detto che il picnic si fa soltanto in primavera? È un’attività perfetta a fare con i bambini anche in autunno, e si può fare in un semplice prato, con qualsiasi clima che non preveda la pioggia battente o il vento forte. Preparate un cestino di cose semplici, come panini con formaggio e frittata, barrette di cioccolato, deliziosa frutta secca e succhi, e partite alla scoperta della campagna intorno alla vostra città i bimbi potranno oziare sulla coperta, guardando il cielo e tramonti che in autunno tingono il cielo di mille colori.

  1. Decorare la cameretta

Approfittando del cambio di stagione, che magari vi tiene impegnate un paio di pomeriggi almeno, regalate ai bimbi degli adesivi da parete: saranno loro a scegliere fantasie e decori, e potranno rinnovare, divertendosi, la cameretta, piazzando gli adesivi (riposizionabili) dove preferiscono.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.