Skip to content

Arredare la camera da letto in stile industriale

Nel 2019 uno degli stili che pare domineranno nel mondo dell’arredo casa e nello specifico nelle camere da letto sarà quello industriale. Si tratta di una tendenza nata dal recupero degli ambienti dismessi in stile anni ’50, ovvero gli spazi tipici delle fabbriche del tempo, quei luoghi dominati dal mattonato rosso e dalle componenti in ferro e legno, dal fascino immortale e dal sapore puramente vintage. È uno stile che personalmente amo e che consiglio: sobrio e funzionale, possibilmente open space, applicato ad una camera da letto può dare molte soddisfazioni.

Arredi in stile industrial

Gli arredi perfetti sono quelli dal sapore vintage e retrò, meglio ancora se si parla di mobili realizzati in ferro o in legno. Si tratta dei materiali principi dello stile industrial, i quali dovrebbero comunque avere delle linee nette e definite senza rinunciare ad un pizzico di estrosità. Per quanto riguarda il letto, in particolare, la scelta dovrà essere in linea con i dettami dello stile industrial e quindi in legno o in ferro battuto, ma ciò non toglie che dovrà essere anche comodo e dunque dovrà possedere un materasso che assicuri una dormita salutare nonostante la possibile particolarità della struttura. In questo caso puoi anche dare un’occhiata ai materassi Tempur online, per farti un’idea in base alle misure di cui necessiti e al supporto per la schiena di cui hai bisogno. Chiudo ancora con il letto: una struttura in pallet può diventare un’affascinante opzione alternativa a quelle tradizionali.

Pareti e pavimenti

Le pareti con il mattonato a vista, o comunque grezze, rappresentano uno dei capisaldi dello stile di tipo industriale. Naturalmente vanno bene i colori chiari, ideali soprattutto per una camera da letto così come le tinte neutre tipo il grigio, in quanto aiutano a rilassarsi. Passando dai muri alla pavimentazione, ecco quali sono i consigli principali: è il caso di optare per il nudo cemento, se si vuole ottenere un risultato in pieno stile industrial, o di pensare al gres porcellanato e al legno (ma solo se grezzo).

Luce e tessuti

In una stanza da letto industrial la luce dovrebbe provenire soprattutto dall’esterno, dunque dalle grandi finestre, ed essere di tipo naturale. Naturalmente si può anche intervenire con i punti luce artificiali a patto che rispettino questo stile: dunque largo ai faretti e alle lampade da terra, insieme ai punti luce a sospensione. Ti consiglio anche di evitare la “perfezione”: qualche cavo delle lampade a vista, difatti, sarà perfetto per richiamare alla mente l’aspetto delle fabbriche degli anni ’50. Per quanto riguarda invece i tessuti da utilizzare, meglio optare per quelli in fibra naturale e ancora una volta dai toni neutri, dal beige alle varie gradazioni di grigio.

Lo stile industriale è sicuramente uno dei più innovativi e particolari riproposti per questo 2019 se si decide di riammodernare la propria casa. È tuttavia proprio in stanze come la camera da letto che riesce a dare un tocco in più di creatività, donandole un valore completamente nuovo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.