Skip to content

Asilo nel bosco: Fjällräven collabora con il progetto d’infanzia “I Ur och Skur”

La natura fa bene, offre moltissimi benefici per il nostro benessere, permette di rilassarci e sentirci più felici e pieni di salute (lo dico a mio discapito!). Per questo, iniziare a conoscerla da piccoli è davvero importante. Lo sa bene l’azienda svedese Fjällräven, specializzata da oltre cinquant’anni nella produzione di capi di abbigliamento e attrezzatura outdoor e diventata famosa in tutto il mondo grazie all’iconico zainetto Kånken che, nel 2011, ha dato vita a una collaborazione con le scuole svedesi d’infanzia “I Ur och Skur”, il cui nome è traducibile letteralmente nell’italiano “Con il buono e il cattivo tempo”. E infatti il motto di questi asili è “Non esiste un cattivo tempo ma solo un cattivo abbigliamento”.

Si tratta di scuole speciali in cui il modello educativo si fonda sull’apprendimento in natura: i bambini che le frequentano, infatti, sono chiamati a trascorrere molto del loro tempo all’aperto, a contatto con la natura e con qualsiasi condizione atmosferica. Invece di studiare la matematica esclusivamente sui libri, ad esempio, imparano a fare calcoli servendosi degli animali e delle piante che li circondano. I metodi di insegnamento di “I Ur och Skur” sono nati oltre 30 anni fa e si basano sui programmi per l’infanzia elaborati dalla Swedish Outdoor Association: la natura come strumento di apprendimento quotidiano. Gli asili nel bosco ormai sono migliaia in Europa e anche in Italia ne esistono già una quarantina. Nel mondo si parla più in generale di Outdoor Education e, in base ai luoghi in cui si svolge l’attività, si identificano con il nome di “forest”, “farm”, “park”.

Fjällräven Asilo nel bosco Fjällräven Asilo nel bosco

A scuola nella natura: quali sono i vantaggi dell’asilo nel bosco

Secondo Anders Szczepanski, che ha elaborato il programma del Master in Outdoor Education alla Linköping University, in Svezia, i benefici dell’apprendimento in natura sono molteplici e ricchi di implicazioni interessanti. “I bambini che frequentano scuole incentrate su questo tipo di insegnamento sono più attivi, più forti e più sani. L’ambiente naturale riduce il livello di stress, rendendo più facile l’assimilazione di nuove conoscenze”, spiega.  “Inoltre, il movimento stimola l’apprendimento. I livelli degli ‘ormoni della felicità’, cioè ossitocina e serotonina, aumentano ogni volta che ai bambini è permesso di sporcarsi con il fango.” Anche le abilità motorie, l’equilibrio e la capacità di risolvere problemi si rafforzano nei bambini inseriti in un ambiente scolastico a stretto contatto con la natura.

In questo modo, è anche più semplice e naturale per loro sviluppare una certa sensibilità per l’ambiente, è molto interessante per i bimbi scoprire perché anche le foglie marce, le formiche e gli alberi hanno ciascuno un ruolo di primaria importanza nel ciclo della vita, o perché non dobbiamo disturbare, inquinare, sporcare o danneggiare gli organismi in fase di accrescimento.

Fjällräven Asilo nel bosco

Per l’autunno/inverno 2018, Fjällräven lancia un nuovo modello di zaino, dedicato ai bambini dai 6 ai 9 anni e realizzato proprio in collaborazione con le scuole “I Ur och Skur”. Si chiama High Coast Kids e le sue caratteristiche rispondono agli standard di qualità sia di Fjällräven che di “I Ur och Skur”: capacità di 15 litri, maniglia robusta, banda rifrangente sulla parte anteriore e sugli spallacci, fondo imbottito e piatto, due tasche laterali abbastanza ampie per contenere le bottigliette d’acqua. È inoltre realizzato in nylon riciclato impermeabile trattato con sostanze idrorepellenti prive di PFC. Come tutti gli zaini Fjällräven, è comodo e resistente all’usura.

Perfetto per le mirabolanti avventure che attendono i nostri piccoli esploratori!

Fjällräven Asilo nel bosco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.