Skip to content

Banana Bread in versione muffin

Il Banana Bread è un plumcake alla banana, aromatizzato con cannella in polvere e noce moscata, tipico di alcuni paesi anglosassoni (soprattutto gli Stati Uniti dove pare esistano testimonianze di questo dolce datate 1930) nei quali viene mangiato per colazione o per il brunch.

Si tratta di una ricetta salva-banane (e ne esistono naturalmente diverse varianti) nel senso che possono (e devono) essere utilizzate banane molto mature; è un dolce perfetto per i bimbi perchè morbido e nutriente, facile e veloce da preparare (e ricco di potassio!). Negli Stati Uniti viene tradizionalmente servito a fette riscaldate e imburrate oppure accompagnate con burro d’arachidi o ancora formaggio spalmabile (in questo caso il contrasto dolce-salato è strepitoso!). Esiste anche un National Banana Bread Day il 23 di febbraio.

La mia passione per i dolci alla banana nasce da molto lontano: quando avevo 16 anni ho trascorso un periodo in vacanza studio a Brisbane ospite di una famiglia molto accogliente e dalle strane abitudini alimentari (strane almeno per la me dell’epoca). A pranzo la mia host mother mi prepararava un sandwich con burro d’arachidi e marmellata ai frutti di bosco; a colazione troneggiavano sul grande tavolo cereali dai mille gusti (all’estero in genere la scelta dei cereali è molto più ampia rispetto all’Italia). Io, in particolare, mi sono innamorata del Coco Pops alla banana, i classici Coco Pops al cioccolato con un retrogusto di banana. Ulteriore stranezza è il fatto che, in quanto frutto, io odi le banane, forse perchè, da piccola, mia mamma mi obbligava a far sempre merenda con una salutare banana. Quando ho assaggiato il mio primo banana bread (non ricordo dove ma probabilmente negli USA) è stato amore al primo morso. Uno dei miei dolci preferiti che cucino spesso e volentieri quando in casa ho delle banane un po’ annerite.

Come fare il banana bread

Ultimamente, per i bimbi, ho provato la versione muffin (un formato che loro preferiscono rispetto alla classica fetta) ed ecco qui la ricetta per voi:

INGREDIENTI:

250 gr di farina integrale

180 gr di zucchero di canna

8 gr di lievito per dolci

un cucchiaino di cannella (o a proprio gusto) e un pizzico di noce moscata

un pizzico di sale

2 uova

80 gr di yogurt ai cereali

3 banane molto mature

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

60 gr di olio di mais (la ricetta originale prevederebbe il burro ma io per i bimbi preferisco utilizzare l’olio di semi)

150 gr di noci (l’ideale sarebbero le noci pecan ma non sono di facile reperibilità)

Latte q.b.

Muffin alla banana e noci

Tenete da parte le noci e lavorate separatamente ingredienti secchi e ingredienti umidi (schiacciate molto bene le banane con la forchetta). Da ultimo aggiungete il latte solo se necessario (l’impasto potrebbe risultare troppo “duro”, in questo caso utilizzo del latte per ammorbidirlo ma non troppo!).

Nel caso di allergie o se non piacciono le noci potrete sostituirle con gocce di cioccolato fondente.

Riempite per 3/4 i pirottini per muffin e aggiungete una noce intera per ogni dolcetto (facendola un po’ penetrare all’interno).

Mettete in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti (ma fate sempre la prova stecchino!)

 

Buona merenda 🙂

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.