Skip to content

Caro Babbo Natale -14: Spotify e la reazione di Marito

Ho regalato a Marito un abbonamento a Spotify. Poi ho fatto casino (ovviamente) con l’abilitazione e sono stata costretta a darglielo in anticipo.
Ecco i suoi sentiti ringraziamenti:

Marito: “Chi ti ha dato questa idea?”


Io: “Basta non ti farò mai più un regalo”

“ehhhhhhhhhhh
quante storie
dai io apprezzo il pensiero”

“si si infatti”

“semplicemente mi dispiace che mi hai fatto un regalo ma che non posso usarlo
però davvero, se vuoi usalo tu
non farti problemi
io ti amo per il pensiero!”

“no
la musica non mi interessa”

“eh io la musica  ce l’ho sull’iphone
tipo 40 mila canzoni
davvero non saprei nemmeno cosa scaricare
quando sentirla sul telefono
tu ogni tanto sei in giro sui mezzi etc
e puoi ascoltarla!
no?”

“no grazie
AH prego per il regalo”

ma ti ho detto che lo apprezzo
apprezzo sempre il pensiero
ma mi dispiace non poterlo usare, è un peccato!”

“vabbè ma non hai manco la curiosità di scoprire qualcosa di nuovo?”

“gli One Direction?
se vuoi entriamo nel merito
bene
allora
dal 2004 ad oggi
sono usciti 6 dischi che mi sono piaciuti
se vuoi ti dico i titoli
e me li sono comprati
il resto della musica che è uscita fa cagare
è commerciale
e non mi piace”

“ok va bene”

“negli anni ho scaricato oltre 100.000 canzoni
quindi la roba vecchia ce l’ho già
ma il punto vero
è che a quanto ho capito con Spotify la musica non la scarico
non diventa mia
posso sentirla momentaneamente sul telefono
quindi è fatto per chi ascolta le canzoni del momento che non vuole tenersi
poi
io ascolto la musica solo in macchina e con il telefono non posso ascoltarla
Spotify non permette di salvare su chiavetta

“OK DAI diamolo a Niccolò”

“quando posso ascoltarla?”

“regalaglielo a tua sorella”

“mi hai mai visto con degli auricolari nella mia vita?
infine non posso scaricarla quando sono fuori
quindi
ti ringrazio  molto del pensiero
e se vuoi ti dico che lo userò moltissimo
ma mi dispiace non essere sincero
e soprattutto buttare un regalo
facendo finta di niente
è come se ti avessi regalato un buono acquisto per scarpe&scarpe
perchè a te piace la moda”

“ciao”

“vuoi un bel buono di Scarpe&Scarpe?
Pittarello?”

“….”

“si ma non è che ti devi offendere
ti sei offesa?
pucci pucci…”

Io ho sposato quest’uomo qua: faccia di pane





  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.