Skip to content

Insieme a teatro: Naso Lungo, Gambe Corte

Ciao a tutti, sono Niccolò Bombetti e ieri sono stato al teatro con il mio papà. La mamma è rimasta a casa con Edino che Gomita ancora. Sono davvero felice di essere andato con papà, lui dice sempre che il teatro non fa per lui dopo la storia che non ho ben capito di sedie scomode di legno e spettacolo di 4 ore, Amle qualcosa. La mamma, in queste occasioni, risponde che lui ha finto di essere “acculturato” e l’ha ingannata (cosa voglia dire non lo so).

Sono felice anche perché papà non sbaglia strada, non litiga con il navigatore, non ha una borsa enorme dalla quale cadono sempre quei cosi viola che assorbono, non inciampa e parcheggia al primo tentativo.

La storia che ci hanno raccontato è quella di Pinocchio, lo spettacolo era Naso Lungo, Gambe Corte .

Una signora ha pure fatto dei disegni bellissimi.

Ho imparato una parola nuova: “diatriba”. C’è stata una diatriba sulla pancia della balena: cioè, secondo voi, di che animale si tratta?
I seguaci di Walt Disney dicono balena, i seguaci de “Lo squalo” dicono squalo, la letteratura, cioè Collodi, dice pesce cane.
Ognuno può immaginare ciò che vuole.

image7

Ecco. Non ho capito perché, ad un certo punto, una bambina travestita da Cappuccetto Rosso è entrata in scena. Ma insomma, che confusione!Mica si possono mischiare Pinocchio e Cappuccetto Rosso, dove finiremo di questo passo?Con la fata turchina che sposa il cacciatore?Con il lupo che diventa amico della balena?

A proposito di bambine. Io ed il papà abbiamo cercato quella bionda, senza i denti davanti, quella che avevo incontrato una volta al Teatro, quando c’era Il Brutto Anatroccolo. No. Non c’era. Peccato, avrebbe potuto cantare con me la canzone del Gatto e la Volpe che mi piace tanto. Devo chiedere alla mamma di cercarla su IUTUB.

La mamma, ahhh la mamma!Arrivati a casa mi ha spiegato la “morale” della storia di Pinocchio. Lei sostiene che oggi ho imparato che le bugie non si dicono. Io le ho risposto che per me non vale, perché il mio naso non è di legno e al teatro le cose succedono “PEFFINTA”.

image1

Se volete partecipare anche voi, andate sul sito del Teatro del Buratto al Pime di Milano, per scoprire tutti gli spettacoli in cartellone; il 1° marzo alle 16:00 sarà la volta della storia di Hansel & Gretel!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.