Skip to content

Un abito per sognare con La Stupenderia

Un abito fluido e morbido, delicato ed impalpabile, l’abito La Stupenderia indossato da Bianca Zoe. Prezioso ed elegante nella sua semplicità, vestibilità comoda adatta ad una piccolina di 6 mesi.

La Stupenderia La Stupenderia

Amo la moda da sempre e amo scegliere i vestiti per i miei bimbi, mi piacciono i tessuti, i colori, i tagli, amo la moda perché mi fa immaginare un mondo, ciò che sta dietro e prima la creazione di un abito e quello che viene dopo, cosa farà chi lo indossa, dove andrà, quali emozioni legherà per sempre a quel capo.

Se penso alla mia infanzia ricordo alcuni abiti legati a momenti speciali, un piccolo tailleur color lilla Laura Biagiotti, un abito-felpa bianco e nero molto rock Krizia, un vestito con maniche a palloncino e gonna plissettata con stampe dai mille colori acquerello. Ecco, la moda per me è indissolubilmente legata alla scrittura ed alla lettura, le cose che amo fare e che, se ci penso bene, mi permettono tutte di evadere, di immaginare, di fantasticare. L’evasione non significa insoddisfazione per la realtà, anzi, la arricchisce, la rende interessante e stimolante, ci regala ogni giorno nuovi obiettivi e nuove vite immaginate pronte solo per essere vissute davvero.

Spero che, un giorno, i miei bimbi potranno usare gli oggetti (abiti ma non solo) come piccole scatole della memoria: ricordi da bambini che spesso vengono fuori così, prendendo in mano un gioco, una fotografia, un paio di scarpette. L’abito ci ricorda come ci sentivamo, cosa abbiamo provato, le persone che quel giorno ci sono state accanto, gli abiti per me rappresentano una faccenda incredibilmente seria.

La Stupenderia La Stupenderia La Stupenderia

Roberta de Riso, direttore creativo de La Stupenderia, ha creato per la stagione autunno-inverno 2016/17 una collezione Urban Chic che viaggia tra tradizione ed innovazione, un guardaroba completo e poliedrico facilmente trasformabile da “daily” a “dressy”.

Ricami preziosi, stampe che ricordano i paesaggi dipinti dagli Impressionisti, fantasie floreali dal mood orientale, motivi geometrici in stile mosaico, righe, piccoli pois: tutti elementi come sempre legati dal fil rouge della grande qualità sartoriale italiana declinata su tessuti diversi come il neoprene, cotoni naturali, calde lane, taffetà di seta, pellicce ecologiche, cady, chiffon e lurex.

L’abito che indossa Bianca Zoe è impreziosito da piccoli irregolari pois in velluto su una fluida viscosa trasparente accompagnata da una fodera in colore neutro; sul colletto un bordo in lurex e un fiocco rosso tono su tono con il quale la piccolina si è divertita a giocare 🙂

La Stupenderia La Stupenderia La Stupenderia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.