Skip to content

Lole nella Valle dell’Emme: un libro per viaggiare con gusto

Leggere è la mia più grande passione, più della moda, più dello shopping, più del tiramisù. Le parole da leggere e da scrivere mi hanno sempre accompagnata lungo i sentieri della fantasia. La voglia di scappare credo sia nata da qui, dai tanti personaggi che ho incontrato tra le pagine dei romanzi e che mi hanno fatto credere di poter vivere vite diverse o semplicemente la vita che desideravo davvero.

Un libro c’è sempre stato, durante i lunghissimi pomeriggi estivi da piccola in Sicilia, momenti nei quali il paese sembrava fermarsi per il troppo caldo e lungo le strade con l’asfalto bollente c’era solo qualche coraggioso turista. Un libro c’è stato per dare l’addio ad un amore, un libro c’è stato per imparare a vivere da sola o per avere qualcuno che mi facesse compagnia durante l’insonnia gravidica. I libri sono la casa, ovunque io mi trovi.

Mi auguro poche semplici cose per i miei bambini ma tra queste c’è senza dubbio l’amore per la lettura. Che possano viverlo e coltivarlo così come ho fatto io. Chi non l’ha mai provato (Marito ad esempio, che mi prende molto in giro soprattutto per l’entusiasmo con cui vago in libreria) non potrà capire le mie parole: amare i libri rappresenta un privilegio enorme. Innamorarsi di una storia e non lasciarla mai nemmeno quando sembra essere finita, ecco quello che mi succede.

Niccolò e Edoardo vantano una libreria molto fornita, Bianca Zoe ha un approccio fisico alle pagine (fisico nel senso che vuol mangiarle) e io la lascio fare, mi piace che prenda confidenza con piccoli libretti che leggiamo insieme.

Da qualche giorno stiamo leggendo il libro, appena pubblicato, “Lole nella Valle dell’Emme” una storia scritta da Michelle Hunziker (con illustrazioni di Anna Merli), il primo volume per i più piccoli realizzato in collaborazione con Emmentaler DOP, il tradizionale e originale formaggio svizzero con i buchi, lo stesso che mangiavo io da piccola. Chi meglio di Michelle Hunziker per raccontare i verdi pascoli della Svizzera e gli alpeggi dove nasce il formaggio Emmentaler DOP e dove la piccola Lole vive le sue avventure?

Lole nella Valle dell'Emme

Lole nella Valle dell'Emme

Lole nella Valle dell’Emme racconta le avventure di Lole che vive tra le verdi montagne del Cantone di Berna e affronta temi importanti: l’amore per gli animali, la iper-dipendenza dei bambini dagli strumenti tecnologici, l’amicizia pur nella diversità di gusti, abitudini e tradizioni, il rispetto tra “quasi fratelli” di una grande famiglia allargata, l’empatia e la capacità di ammettere i propri limiti e le proprie debolezze, l’importanza della vita sana e all’aria aperta, la voglia di imparare e scoprire insieme ed infine la cura per ciò che di prezioso ci dona la natura: il latte dal quale nasce il buonissimo formaggio.

Lole nella Valle dell'Emme Lole nella Valle dell'Emme

Ecco Niccolò e Bianca Zoe mentre leggono Lole nella Valle dell’Emme e… dopo tutti a far merenda (ed il pieno di calcio) con un pezzetto di Emmentaler DOP!

Lole nella Valle dell'Emme Lole nella Valle dell'Emme

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.