Skip to content

Lontananza, gelosia e costumi

Io e Marito non ci vediamo da 12 giorni.
Noi siamo in estate e lui in autunno a lavorare. Io reclusa in un posto dove nelle edicole non è in vendita Elle (giusto stamattina l’edicolante: Elle no, ma se vuole ho Glamour, può interessare?), lui nella patria dell’happy hour. Io al mare con nonna e nani ogni santogiorno (“tu prendi il camion e io la ruspa, tu la piscina e io il salvagente, dove sono i braccioli mammaaaaaa???”) in una spiaggia dove il rapporto lattanti-adulti è di 3 a 1 e lui con la casa libera e child free.
Io in un paese in fibrillazione per l’ottava sagra del gelato alle mandorle a cantare e ballare sulle note della Disney Junior Dance, lui al concerto dei Placebo.
Io con il brufolo da frittura mattinamezzogiornoesera, lui che magari faccio un doppio a tennis.
(Manco shopping online posso fare che qui il corriere non arriva e le spedizioni per le isole hanno l’extra-costo e mi salta il budget per l’arancino con doppio ragù).
Lui comunque in Sicilia non viene più che l’ultima volta abbiamo concepito Trombetti.
E ciononostante LUI finge una certa gelosia da distanza, Marito che geloso non è mai stato e anzi noi ci divertiamo a prenderli per …i fondelli…quelli del mi manchi da morire, non vedo l’ora di vederti, e tu all’addio al celibato non ci vai, scegli o me o i tuoi amici!
Oggi ho pubblicato questa foto su Instagram con il mio nuovo costume 
(si ok sono piatta ma questa è la schiena, sia chiaro)
e lui “Olga quaraquaqua faccio la scenata?La piazzata in pubblico?La faccio su Facebook?Ti sistemo io pagliaccia!”
(noi solo parole d’amore)

(Pois e righe per mamma e slip per Trombettino, tutto Calzedonia)

Per rincarare la dose, stanotte ho sognato il nuovo pediatra dei miei bimbi: era Kim Rossi Stuart.

Ma porcaccia la miseraccia ladra impestata una volta che sogno un fico (invece del solito esame di maturità per il quale non ho studiato matematica) ci sono comunque di mezzo i bambini e naturalmente qualche malanno di stagione. “Si scusa Kim, sono un attimo presa con l’aspiratore nasale ma appena mi libero da questo muco vengo a bere uno spritz con te”

“3,5 ml di antibiotico ogni quante ore?Gli occhi sono naturali o hai le lentine?”
Per dire, sulla gelosia di Marito:
Noi in discoteca, una festa organizzata da una associazione di vela (barca); ballavamo in gruppo, un tipo inizia a ballare accanto a me dicendomi: “Ciao, complimenti, hai proprio un portamento da velista!”

“Senti carino, io soffro di mal di mare pure sul pedalò, la mia vita è migliore da quando ho scoperto la Xamamina, cado sullo skilift, cado per strada e pure a casa, il saltello dal molo alla barca potrebbe essermi fatale, e comunque c’ho la scoliosi (perchè da piccola preferivo studiare piuttosto che fare ginnastica correttiva) e pure la sciatica, non distinguo la poppa dalla prua, gli alberi non mi piacciono manco quelli verdi, ho le braccia cosi flaccide che non riesco nemmeno ad aprire una bottiglia di minerale, ho visto ben 3 volte “Alla Deriva” e la salsedine mi secca la pelle; TU piuttosto fai qualcosa per i tuoi capelli che c’hai un ammasso di alghe in testa. E che vacanza è una vacanza in cui non servono le scarpe?”
(si ok, non l’ho detto per gentilezza ma l’ho pensato)
Lui nonancoramarito, Fidanzato da manco un mese, rapido e indolore: “Lei sta con me”
Proprio un tipo che s’infiamma Marito. Ma a me Er Freddo piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.