Skip to content

L’ultimo giorno di nido

Ciao Tsono Bombetti, sono un poliziotto, e oggi finicco il nido.
(a Ploposito, ieri sono ttato dal pediatra, ho fatto il monellino pecchè non mi volevo ANNUDARE)
A settemPre vado alla ccuola matenna, no si chiama più aTilo ma ccuola pecchè io adesso sono gLandissimo, guadda come sono atto!
(la mamma ripete sempre sempre sempre con una vocina faTTidiosa e con un entusiasmo finto “Che beeellaaa la scuola maternaa!!!evviva!Ci vanno i grandi!!Che bella la classe dei verdi!!!chissà che divertimento!quanti giochi!)
Mia mammi oggi era un po’ emozionata (ma cUs’è emozionata?) e mi ha pure fotogLafato con l’Icoso.
Tamattina ha puLe fotogLafato i miei vettiti, PECCHEEE’???

(c’è Fleddo, fosse piove, Malietta e pantaloni GAP, scappe Etnies e feppa con una moooto da CROSS, Esprit)
(mamma pecchè tu non SSStiri e le nonne Si???)
Quando eLo piccolo piccolo e andavo al nido (nell’attra classe pelò) non sapevo pallare, la maettra Paola la chiamavo PABOA, la palla PABA e il pane PABO. Avevo il pannolino e camminavo poco. Piangevo tanto quando la mamma andava a pLendere il caffè con le attre mamme.
OLa sono grande (ogni tanto so diLe anche la letteLa “R”) e al nido ci va Edoaddo Edino che è piccolo.
(la mamma palla sempLe di questa TToria del Plog, Blog, ma CUS’E’? Mi sembra puLe un po’ TTrana, mi chiede semPle se è giovane e se è caLina, secondo me c’ha la crisi di mezza età)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.