Skip to content

M di Matrimonio

M come Maggioritario: in un matrimonio le decisioni vanno prese con il metodo maggioritario. Nella nostra coppia vince chi ha più capelli, più vestiti, più scarpe, più caramelle nascoste in borsa, più libri in casa, più tatuaggi. Indovina chi?

M come Malto d’orzo: uno di quegli alimenti sconosciuti prima delle nozze. Il matrimonio rende un tantino nervosi, l’orzo è il giusto compromesso tra la caffeina e la camomilla.

M come Manutenzione: la coppia va preservata e curata come un’auto d’epoca. Di quelle che non si rottameranno mai e che vanno costantemente spolverate. Certo, richiedono fatica, sbattimento, spese impreviste e generano maledizioni e minacce di vendita immediata, chi me l’ha fatto fare come se piovesse ma rappresentano un classico intramontabile che produce orgoglio e soddisfazione.

La sensazione di andare con il vento tra i capelli, questo è un matrimonio.

M come Mattino: momento cruciale per comprendere la solidità di un’unione. Marito ad esempio mi ama molto ed è per questo che al mattino non mi rivolge parola, avendo già da tempo compreso che io all’alba sono meno amichevole ed empatica di Loredana Berté.

M come Mazzancolla: la classica botta di vita. Quando io e Marito vogliamo sentirci esotici, giovani, cool, cuciniamo mazzancolle lime e miele. Normalmente mangiamo pasta e ceci, pasta al sugo, uova e risotto alla milanese. Le mazzancolle stanno al ragù come, nella moda, Kenzo sta a Gattinoni.

M come Medicazione: se ami una persona medicala. Amorevolmente. Usa acqua ossigenata e cerotti rosa di Titti (gli unici disponibili in casa). Io Marito lo medico almeno una volta al mese imprecando con amore.

M come Microflora: e pure macro. Prima di sposare Marito, Flora per me era solo il profumo Gucci. Adesso distinguo le ortensie dalle peonie.

M come Mughetto: Marito è un fanatico del buon odore in casa, nel bucato, negli abiti. La ricerca del deodorante per ambienti perfetto. Questo è stato il nostro matrimonio per i primi due anni almeno. Poi siamo passati all’odore delle puzzette di Trombetti (nomen omen) e addio lavanda provenzale dei miei stivali.

M di Matrimonio che comunque è una figata pazzesca!

Matrimonio
Accessori da matrimonio: scarpe Alberta Ferretti e clutch Asos

 

2 comments on “M di Matrimonio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.