Skip to content

Moda mamme: le scarpe basse

Ci ho provato giuro, mi sono impegnata davvero, per qualche giorno ho indossato tacchi molto alti anche al mattino, per accompagnare i figli a scuola o per andare al lavoro. Ma ho fallito. Non ce la posso fare, non sarò mai alta nè naturalmente nè artificalmente.

E sono quindi tornata alle famigerate scarpe basse, quelle da mamma perennemente in ritardo (che amavo anche quando ero semplicemente una ragazza single in ritardo – non con un ritardo!).

Quali sono le flat shoes più alla moda?

Ecco i modelli di scarpe basse che ho selezionato per questa primavera-estate. Alcuni li ho già presi, altri sono in lista d’attesa (in attesa anche di una “mossa” da parte di Marito).

Un grande classico da acquistare come investimento e utilizzare stagione dopo stagione è l’iconico modello stringato di Fratelli Rossetti, le Oxford basse in morbido vitello declinate in tanti diversi colori. Io le ho nella tonalità viola chiaro (leggermente più scuro del lilla) e le uso moltissimo (non abbinando il colore ma andando in contrasto) e, ve lo assicuro, rendono speciale qualsiasi look oltre a rappresentare un piccolo capolavoro di artigianalità e Made in Italy (sono realizzate in un unico pezzo senza tagli e cuciture ed il colore è applicato a mano).

Scarpe basse

Passiamo ad un modello decisamente più economico e che ci accompagnerà per tutta l’estate: le espadrilles. Quest’anno ho “puntato” quelle firmate Pennyblack realizzate in denim ricamato e pelle scamosciata con una suola alta 3,5 cm (basse sì ma con un piccolissimo “aiutino”).

Scarpe basse

Quali sono le scarpe basse per eccellenza?

Quelle che usavamo da bambini e che adesso acquistiamo per i nostri figli? Le scarpe con gli occhi naturalmente! Lazzari le ha rifatte in versione “donna”: la ballerina bebè con occhietti in pelle blu deve essere mia. Marito ha già detto che lui si rifiuta di comprare una “roba del genere”, dovrò pensarci da sola.

Scarpe basse
Altra proposta, altro marchio di scarpe (basse soprattutto) che amo alla follia: Anniel. Personalmente ho indossato e provato sia le slipper che le stringate soft diventate ormai un must e il modello di punta del brand. Per la primavera-estate 2017 scelgo le soft versione jungle e le ballerine lace-up che abbiamo già visto la scorsa estate ai piedi di moltissime star e non solo.

Scarpe basse

Scarpe basse

Non posso non chiudere con lei, Chiara Ferragni. Mentre, la scorsa domenica, il mondo discuteva della proposta di matrimonio di Fedez all’Arena di Verona, io ne approfittavo per guardare le nuove flat shoes della Chiara Ferragni Collection. Ancora lunghe ciglia sulle ballerine glitter Find me in Wonderland ma arricchite da un bel cappello a cilindro (già nel mood matrimonio Chiara?).

Scarpe basse

E voi, quali scarpe basse preferite?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.