Skip to content

Nintendo Switch: quando il gioco si moltiplica

Ve l’ho già raccontato: da circa un anno ha fatto il suo debutto in famiglia Nintendo Switch la console 2 in 1 da casa e portatile per giocare quando si vuole, da soli o in compagnia (comodità e un bel risparmio in termini economici).

Ed ecco, dopo 365 giorni il mio bilancio da mamma e le situazioni in cui Nintendo Switch si è rivelata un’ottima compagna di giochi (non dimenticando la regola numero 1: un uso che non superi mai i 30 minuti al giorno).

Il suo vero valore aggiunto è appunto che non solo si può giocare in TV, ma in qualunque momento la si può portare con sé, il che ha rappresentato un bel salvagente in tanti casi, tipo questi:

Le vacanze: la scorsa estate abbiamo fatto un lungo giro on the road del Belgio e dell’Olanda, durante le moltissime ore in macchina i bambini hanno dormito, cantato, mangiato, riso, scherzato e giocato con la loro Switch in modalità portatile e multiplayer (caratteristica fondamentale che ci evita i grandi litigi tra fratelli). Ad agosto affronteremo un nuovo lunghissimo viaggio in auto alla volta della Danimarca, Nintendo Switch sarà la prima cosa che metterò in valigia!

Nintendo Switch

Le lunghe attese: sempre a proposito di viaggi (ma non solo) ci è capitato di avere 5 ore di ritardo dell’aereo Catania-Milano, 5 ore in cui ero da sola con tre bambini. Per quanto l’aeroporto possa essere un luogo in cui inventare storie fantastiche, osservare, imparare, distrarsi, 300 minuti con 3 figli sono comunque pesanti (e la mia fantasia al 213 minuto vacilla, un po’ come la mia sanità mentale!). Avere una console portatile ci (mi) ha salvato la vita!

Nintendo Switch

Ristorante: apriamo il grande e rischioso capitolo dei pranzi e delle cene al ristorante. L’ho confessato più volte e non mi vergogno a ribadirlo, quando portiamo i bimbi a mangiare fuori (raramente, poiché in genere io e Marito preferiamo andare da soli ed è più frequente frequentare con i nostri figli le case di amici piuttosto che i locali) ci muniamo di un mega armamentario di giochi, colori e accessori vari che ci permettano di mangiare con tranquillità senza ingozzarci per far presto (fondamentale per noi è anche non disturbare in alcun modo chi siede nei tavoli accanto al nostro). A volte bisogna attendere molto per un’ordinazione, a volte, più semplicemente, io e il marito vogliamo fare quattro chiacchiere da adulti mentre i nostri figli si divertono. Regola importante? La Nintendo Switch non si usa mai mentre si sta mangiando, solo alla fine del pasto. In questo caso optiamo per la modalità da tavolo grazie allo stand integrato sul retro e usando lo schermo della console (si può giocare in due).

Nintendo Switch

Ma il divertimento appunto non è solo portatile, perché quando si vuole scatta la modalità TV! Il papà si diverte a fare avvincenti partite a Yoshi’s Crafted World o Mario Kart 8 Deluxe insieme a Niccolò e Edoardo (per i nati negli anni 80’ Mario rappresenta una vera e propria icona). Basta attaccare la console al televisore inserendola nella sua docking station e impugnare i due colorati Joy-Con che funzionano anche come controller indipendenti. I joy-con hanno all’interno un sensore di movimento, possono quindi essere tenuti in mano come una racchetta da tennis o inseriti dentro accessori quali i piccoli volanti per correre in pista con Mario.

Nintendo Switch

Non ci crederete ma anche io lancio avvincenti sfide in famiglia, doppia coppia Mamma-Edo e Papà- Niccolò per giocare tutti insieme a Super Mario Party, l’ultima versione di questa sorta di gioco dell’oca virtuale. Bisogna tirare i dati e avanzare attraverso caselle ricche di pericoli e, quanto tutti hanno tirato il dato, parte un minigioco molto semplice ma anche molto, molto divertente!

Nintendo Switch

Nintendo Switch

Nintendo Switch

Guardate come si divertono i tre uomini di casa!

Post in collaborazione con Nintendo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.