Skip to content

Organizzare il materiale per la prima elementare con le etichette Stikets

Nei miei ricordi dell’asilo c’è un contenitore in plastica gialla porta cibo e porta merenda con un enorme OLGA scritto con pennarello nero indelebile. Mia mamma lo utilizza, dopo quasi 30 anni, per riporre le pietanze in frigo e, seppur sbiadito, Olga c’è scritto ancora. E c’è uno zainetto bianco a forma di coniglio con lunghe orecchie rosse ed un OLGA scritto con lo stesso pennarello nero all’interno (con effetto specchio in trasparenza all’esterno).

Scarse doti manuali lei (mia mamma), scarsissime io. La personalizzazione non fa decisamente per noi, tutta colpa dei geni. Eppure c’è stato un momento in cui, matta, mi è balenata in testa l’idea di imparare il punto croce: prima gravidanza, nono mese finalmente a casa in maternità, letto-divano, divano-letto con intermezzo di dolci e gelati. Provo a creare un bel bavaglino per Niccolò RICAMANDO? Mmm vediamo, ummmh, no vabbé ho scelto un nome troppo lungo meglio di no, fine della storia.

Molto mi è stato regalato: bavaglini appunto, accappatoi, teli bagno, tutto creato ad hoc per il piccolo arrivato, privilegi dei quali solo il primogenito può godere (Bianca Zoe è, in fondo, convinta di avere come terzo nome Niccolò).

Poi è arrivato l’asilo portando con sé una lista infinita di accessori da marchiare con nome e cognome (o, in alternativa, iniziali) dell’alunno. Per non parlare della prima elementare, anche nelle vostre scuole i pennarelli vanno contrassegnati con il nome uno ad uno?

Da quel momento in poi mi sono affidata anch’io al prezioso aiuto dell’amico pennarello nero, uno di famiglia, uno di noi. Talmente indelebile che anche il povero Edoardo si è presentato al nido con un set personalizzato a nome Niccolò. Poco male, la maestra era la stessa e sapeva benissimo che dire Niccolò è come dire Edoardo, fratelli quasi gemelli.

Quest’anno, però, le cose si fanno difficili, Edoardo inizierà la scuola elementare e avrà maestre nuove di pacca, mai viste e mai conosciute e Bianca Zoe andrà alla scuola materna, una scuola diversa da quella dei suoi fratelli. E io mi sono organizzata per tempo, ho mandato in pensione Mr. pennarello e mi sono affidata a Stikets e alle sue etichette adesive e termoadesive.

Etichette Stikets

Stikets è un e-commerce nato dall’idea di una mamma di tre bambini, Stephanie Marko che ha creato il business pensando proprio alle mamme e ai loro figli (Stikets è oggi un’azienda decisamente family friendly). Stikets è un mondo di etichette e set personalizzati per la scuola, le attività sportive, i viaggi e le mille esigenze della vita di mamme e bambini. Magliette, cappellini, calzini, zaini, astucci, quaderni matite e pennarelli, biberon, ciucci, contenitori, giocattoli, valigie, pareti di casa (molto divertenti gli Stikets Adesivi murali e le Stikets Lavagne Adesive), tutto potrà essere personalizzato grazie alle etichette Stikets.

Molto furbi i “Pack Stikets” che comprendono prodotti di diverso tipo per contrassegnare vestiti, grembiuli, materiale scolastico, libri, colori, giocattoli, scarpe, zaini. Perfetto per il back to school è il Pack Appendiabiti contenente le fettucce appendiabiti che si applicano a giacche e grembiuli senza necessità di cucire nulla; per i viaggi il PackFamily Travel con etichette, targhette metalliche per bagagli e braccialetti identificativi per i piccoli viaggiatori.

Come organizzare il materiale per la prima elementare? Per il back to school di Edo ho scelto il pack base Stikets che contiene 142 etichette (ho scelto il medesimo pack per Bianca Zoe che inizierà la scuola materna):

48 etichette termoadesive Stikets piccole per vestiti

84 etichette adesive (36 mini, 24 piccole, 20 medie, 4 grandi)

8 etichette per scarpe (4×2)

2 targhette identificative personalizzate per bagagli

Etichette Stikets

Cosa è necessario contrassegnare con il nome dell’alunno nella nostra scuola? Quaderni e raccoglitori, zaino, astuccio, libri, pennarelli (tutti…), colla stick, matite, grembiule per il laboratorio d’arte, scarpe di ricambio per la psicomotricità, attrezzatura per il corso di nuoto organizzato dalla scuola in orario scolastico (ciabatte, cuffia, costume, accappatoio, ogni oggetto va personalizzato, non vi dico l’immensa raccolta di oggetti persi negli spogliatoi della piscina…). In aggiunta vi suggerisco di applicare un’etichetta anche sulla borraccia, sull’ombrello e sui pacchi di fazzoletti che io metto sempre nello zaino dei miei bambini.

Etichette Stikets

Etichette Stikets

I punti di forza di Stikets? Innanzitutto l’enorme varietà di scelta, con un’interfaccia molto semplice e veloce si sceglie il disegno, i colori ed il testo con differenti font.

Altra caratteristica da non sottovalutare è la qualità del prodotto e la sua resistenza: le etichette termoadesive per i vestiti resistono alla lavatrice e all’asciugatrice, le etichette adesive resistono alla lavastoviglie e al microonde

La spedizione è gratuita a partire dai 10 euro di spesa ed i tempi di consegna davvero rapidi.

Per conoscere il mondo Stikets collegatevi al sito ufficiale e non perdete il codice sconto MAHOLIC7 del 7% che Stikets vi ha riservato, valido fino al 30 settembre 2019.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.