Skip to content

Organizzare un compleanno in casa: consigli di sopravvivenza

I compleanni sono i giorni che i bambini aspettano con più ansia. L’attesa degli amici, soffiare sulle candeline, spacchettare i regali, sono alcuni tra i ricordi migliori che ogni bimbo si porta dietro durante l’infanzia. Per i genitori, però, il compleanno è sinonimo di stress e, soprattutto a volte, di costi alle stelle: basti pensare ad esempio alla prenotazione della sala, dell’animatore, l’allestimento del rinfresco, l’ordinazione almeno una settimana prima della torta. Insomma, organizzare il compleanno di un bambino non è un’impresa semplice, soprattutto se ci aggiungi anche il fatto che la stagione invernale si sta avvicinando e festeggiare all’aria aperta, in un parco, non è più possibile.

Anche a questo però esiste una soluzione spesso sottovalutata: il compleanno in casa. Potrà sembrare un compito arduo, ma basterà seguire qualche consiglio per risparmiare tempo e, soprattutto, rendere felici il vostro bambino organizzando insieme a lui una giornata indimenticabile.

Organizza per bene gli spazi

È importantissimo che i bambini abbiamo libertà di movimento, ma per questo non è necessario avere una casa particolarmente ampia, basterà sfruttare bene gli spazi. Naturalmente la stanza principale sarà il soggiorno, dal quale si dovranno rimuovere i mobili più ingombranti e che limitano i movimenti. È bene inoltre fare attenzione a tutti i soprammobili, lampade e vasi che rischiano di cadere, ma anche ai tappeti, che sarebbe meglio eliminare; questo accorgimento, infatti, farà sembrare lo spazio più grande e allo stesso tempo eviterà che i bambini inciampino.

I bambini non hanno bisogno di sedie, che per il pomeriggio possono essere spostate in camera da letto: meglio optare per dei cuscini su cui sedersi e non dimenticare di portare le calze antiscivolo.

Preparare insieme addobbi e inviti

Realizzare gli addobbi è molto divertente e utile: rafforza il legame con i genitori, intrattiene il bambino e aumenta la suspense per il compleanno. Si può iniziare a prepararli qualche giorno prima insieme, seguendo magari le stesse regole di quando si erano preparati biglietti d’auguri e regali, armandosi di cartoncini colorati, palloncini, bandierine e ghirlande. Altro elemento fondamentale è la musica, che non può assolutamente mancare: la si può decidere proprio insieme al festeggiato, scegliendo le sue canzoni preferite e quelle che ama cantare con i suoi compagni.

Attenzione al buffet

Il buffet è sicuramente l’elemento principale su cui si concentra la festa, e se è certamente importante ricordare sempre che i bambini durante le feste mangiano pochissimo perché impegnati a giocare, è vero anche che Il buffet è spesso allestito anche per i genitori e non deve quindi essere trascurato. È difficile intuire i gusti di tutti, e proprio per questo è meglio mantenersi sul semplice, con delle pizzette e delle focacce; il festeggiato, poi, può scegliere il suo panino preferito o quali patatine portare. Se si vogliono cambiare sapori e ci si vuole sbizzarrire, però, si possono comunque cercare ricette originali e sfiziose, diverse da ciò che si vede abitualmente ma comunque semplici da preparare. Un ultimo pensiero poi lo si deve dedicare anche alle bibite: certamente i bambini andranno matti per le bibite gasate, ma non dimenticate di preparare anche qualche buon succo di frutta, di certo più salutare.

Che giochi fare?

Intrattenere i bambini è fondamentale, ed ecco perché molti genitori optano per chiedere aiuto a un animatore o a un babysitter. Qualora però si volesse provare a cavarsela da soli, i giochi da fare certamente non mancano: ad esempio, si può partire con il classico karaoke, magari con le canzoni dell’estate preferite che tutti conoscono.

Se i bambini vanno già alle elementari allora si può puntare sulla caccia al tesoro, magari organizzandola in base all’età, l’intramontabile gara del limbo, la patata bollente. Se avete un cortile poi, ci sono anche la campana e la gara con i sacchi. Meglio evitare i giochi a premi, oppure sarà il caso di procurarsi premi come cioccolatini e caramelle per tutti, onde evitare che qualcuno si senta escluso.

Organizzare una festa di compleanno in casa può sembrare difficile, ma prendendosi in anticipo e seguendo questi consigli sarà un gioco da ragazzi, anzi, da bambini!

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.