Skip to content

Pannelli solari: costi, vantaggi e tipologie

Si chiamano energie rinnovabili quelle fonti di energia che derivano da risorse rinnovabili come la luce solare, il vento, la pioggia, le maree, le onde ed il calore geotermico. Nell’ultimo periodo si parla moltissimo (e per fortuna!) dell’importanza delle energie rinnovabili in una prospettiva di sviluppo sostenibile del nostro pianeta, si pensi alle grandi mobilitazioni studentesche di Fridays for Future durante le quali i più giovani chiedono azioni concrete dei governi contro i cambiamenti climatici.

Le energie alternative producono energia pulita e possiamo usarle anche noi – facendo una scelta etica oltre che economicamente conveniente-  con l’installazione di pannelli solari nelle nostre case. Sapete che la quantità di energia solare che raggiunge la terra in 1 ora è sufficiente a fornire all’intera terra 1 anno di elettricità?

Un universo, quello dei pannelli solari, in continua evoluzione e che pone molti interrogativi, cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza a partire da una regola fondamentale: mettersi in contatto con veri esperti del settore e rivolgersi ai professionisti migliori in base alle proprie esigenze (confrontando preventivi e offerte attraverso servizi come Homedeal)

In una abitazione in cui vivono 4 persone dovrebbero essere necessari 22 pannelli solari ad un prezzo di circa 8.000/10.000 euro installazione compresa. In questo caso il risparmio annuo sarà di circa 1100 Euro –  l’energia prodotta se non completamente sfruttata per uso domestico si venderà alla rete elettrica nazionale – e si potrà usufruire di incentivi e detrazioni fiscali (e la casa stessa accrescerà il suo valore di mercato). La durata media dei pannelli solari è di 25 anni (anche in questo caso dipende da modelli e tipologia), per ulteriori 10 anni si avrà un rendimento ridotto al 60%. L’energia prodotta è corrente elettrica continua che viene trasformata in corrente alternata e, tramite un inverter, può essere utilizzata per alimentare gli apparecchi elettrici della nostra casa (lavastoviglie, scaldabagno, forno elettrico, tv, aspirapolvere)

In effetti, lo sviluppo tecnologico dei pannelli solari ha permesso una generale riduzione dei prezzi e un rendimento maggiore: oggi un impianto risulta decisamente più efficiente.

E se il sole non c’è?

Come funziona l’impianto fotovoltaico quando non c’è il sole? Quando piove? Quando c’è la nebbia? Non scordiamoci che anche quando il sole è coperto dalle nuvole i raggi solari riescono comunque ad arrivare sulla terra (un po’ come quando al mare, con le nuvole, si usa in ogni caso la protezione solare) e a colpire i pannelli solari.

Il fattore determinante è la sensibilità dell’impianto che chiaramente varia a seconda delle diverse tipologie. I pannelli solari ultima generazione offrono una buona resa anche nelle giornate dove il sole sembra nascondersi. Ovvio che, nelle regioni del sud Italia, la resa di un impianto può essere superiore anche del 20-50% rispetto alle regioni del nord (e, in generale, le zone di montagna sono da preferire a quelle in pianura).

E voi avete dei pannelli solari in casa o avete mai valutato la loro installazione?

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.