Skip to content

Pasqua 2019: uova di cioccolato Dolci Preziosi e… un po’ di tradizioni!

Ve l’ho raccontato spesso: non sono di certo una buona forchetta, ho un passato da bambina inappetente e un presente da adulta che potrebbe benissimo far a meno di tutta la gamma di cibi salati. Unica eccezione per dolci e cioccolato: Simone ricorda ancora, prendendomi in giro, le mie doppie ordinazioni di dolci durante le nostre prime cene fuori da fidanzati. “Ti prego Simo ordina tu questo tortino di cioccolato dal cuore morbido!”, “Ma io non ne ho voglia!”, “Per finta!Io DEVO ordinare la cheescake non posso mica ordinarne due, poi li mangio entrambi tranquillo!”.

Insomma, potrei rinunciare per sempre alla pasta ma non potrei vivere senza cioccolato (vogliatemi bene lo stesso, vi prego ;-)). Dei miei figli i più golosi sono decisamente Edoardo e Bianca Zoe, forse perchè a Niccolò, in quanto primogenito, ho nascosto il cioccolato fino ai 2 anni.

Quando si avvicina la Pasqua sono impaziente come una bambina in attesa delle Uova di Pasqua (i miei genitori le regalano non solo ai nipoti ma anche a me, alla tutto sommato giovane età di 34 anni).

Uova di Pasqua Dolci Preziosi

Dove trovare l’uovo di Pasqua delle L.O.L.? Da Dolci Preziosi ovviamente!

 

Come sapete, ormai da qualche anno scegliamo le Uova di Pasqua Dolci Preziosi. Vi ho spesso raccontato le ragioni della nostra scelta, prima di tutto la qualità del cioccolato e la sicurezza delle sorprese e, in secondo luogo (meno determinante per me ma decisamente più importante per i miei figli) la gamma di personaggi a cui le uova sono dedicate. Si tratta dei protagonisti ed eroi dei cartoni più visti dai bimbi (Superwings, Ben 10, Regal Academy, Shimmer & Shine, Vita da Giungla). Non manca l’offerta per quasi-ragazzini come Niccolò: l’uovo Ducati o Lamborghini o quello Super Slime (i formati partono da 40 gr per arrivare a 320 gr).

E così, per la Pasqua 2019 abbiamo scelto le Uova Dolci Preziosi dei nostri (loro per la verità) personaggi preferiti: Peppa Pig e le L.O.L. Surprise per Bianca Zoe, Ducati e Pj Masks per Edoardo e Gormiti e Dragon Ball per Niccolò. Ovviamente il modellino di moto Ducati è stato poi richiesto a gran voce dalla sorellina che adora auto e bolidi di ogni tipo. La consegna ai bimbi è stata anticipata a ieri per ragioni “logistiche”.

Uova di Pasqua Dolci Preziosi Uova di Pasqua Dolci Preziosi

Tutti i gadget contenuti nelle uova Dolci Preziosi sono certificati come sicuri al 100% dall’Istituto Italiano Sicurezza Giocattoli. Il cioccolato al latte è senza glutine e non contiene olio di palma; la realizzazione dei prodotti Dolci Preziosi viene effettuata presso stabilimenti italiani controllati e caratterizzati dai migliori standard produttivi, che permettono, fra le altre cose, la piena rintracciabilità dell’articolo finito secondo la normativa UNI 11020:2002.

Sul cioccolato sono immediatamente corsa ai ripari approfittando della domenica di pioggia di ieri per preparare con Edo e Bianca Zoe la classica ciambella 7 vasetti con l’aggiunta del cioccolato al latte delle uova sciolto nello yogurt (provate questa piccola variante della classica ricetta e non ve ne pentirete). Una ricetta facilissima per riciclare le uova di cioccolato rimaste!

A proposito, perchè non si dica che l’unico chiodo fisso sia il cioccolato, conoscete origine e storia delle Uova di Pasqua?

Pare che le origini dell’uovo di cioccolato siano da ricondurre al re Sole Luigi XIV che, per primo, a inizio Settecento, fece realizzare un uovo di crema di cacao al suo chocolatier di corte. Ma, già al lontano Medioevo, risaliva l’usanza di regalare delle uova a Pasqua: l’uovo ha infatti un enorme valore simbolico, per gli antichi Egizi era l’origine dei quattro elementi, per i Persiani rappresentava la nuova vita, la rinascita primaverile e la ritrovata fertilità. Durante il Medioevo appunto, in Germania, si regalavano uova bollite avvolte in foglie o fiori, oppure in argento, platino e oro in ambienti nobiliari.

Uova di Pasqua Dolci Preziosi

Come non ricordare poi il famoso uovo matrioska di Fabergé? L’orafo alla corte Russa Peter Carl Fabergé, fu incaricato dallo zar Alessandro III di preparare per la zarina delle meravigliose uova decorate (la collezione imperiale vanta 52 esemplari unici); se oggi nelle uova di Pasqua i nostri bimbi trovano un regalo il merito è tutto di Fabergé (o dei Piemontesi che, nel Settecento, mettevano già un piccolo dono dentro l’uovo di cioccolato, chi lo sa?).

E oggi? In Germania e in Svizzera si crede che ci sia un coniglietto dispettoso che nasconda le uova di cioccolato: il giorno di Pasqua i bambini dovranno avventurarsi in una caccia al tesoro (che si svolge anche in Francia dove, però, sono i genitori a nasconderle). 

Il giorno di Pasqua, a Berna si svolge una bizzarra competizione nota come Eiertütscha, ovvero la gara di rottura delle uova: ogni giocatore ha un uovo sodo dipinto con colori accesi, le uova vengono fatte sbattere le une contro le altre in piazza, vince chi ha l’uovo più duro!

Scontri di uova anche in Croazia, qui ci si diletta con il lancio delle uova, vince chi mantiene il proprio uovo intatto. Grazie ad una mia follower su Instagram ho scoperto che, anche in Umbria, si fa una battaglia di uova sode che si chiama “Il gioco del Toccino”.

Uova di Pasqua Dolci Preziosi

Se volete saperne di più delle uova di Pasqua 2019 Dolci Preziosi, cliccate qui

Uova di Pasqua Dolci Preziosi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.