Skip to content

Sono incinta…e adesso?

Qualche tempo fa una mia amica e compagna di studi ai tempi dell’università mi ha scritto chiedendomi alcuni consigli/suggerimenti su tutto l’occorrente da acquistare per un neonato (nel suo caso una bimba che nascerà a luglio:-) ). La richiesta mi ha fatto davvero sorridere poiché è stata accompagnata dal suggerimento di scrivere un post dal titolo che leggete in alto.

Quindi, respirate, mantenete la calma e rilassatevi: non sono in attesa del quarto figlio, sto semplicemente aiutando un’amica e tutte voi alle prese con i primi acquisti per un bebè in arrivo. Nel corso degli ultimi mesi di gravidanza è divertente (ma spesso anche stressante) per i futuri genitori fare i primi acquisti per preparare il corredino e la cameretta del proprio bambino.

Corredino neonato: cosa serve davvero?

Ho preparato una piccola checklist di tutto ciò che potrà essere utile per un bimbo appena nato (su quello che, invece, è superfluo, vi ho già dato dei consigli, ricordate?). Per evitare regali inutili e doppioni può essere furbo andare in un negozio ben attrezzato della vostra città e scegliere dei prodotti da mettere in una lista nascita (o optare per la versione esclusivamente online).

Partiamo dai basici: passeggino/carrozzina e culla. Quanto ai passeggini o ai cd. trio (carrozzina, passeggino e ovetto – fondamentale per la sicurezza il seggiolino auto, mi raccomando!) io consiglio sempre di informarsi sulle diverse opzioni e di visionare i modelli sul mercato a partire da un sito che aggreghi proposte e offerte diverse (come passeggini.net che io ho spesso utilizzato). Le mie esigenze possono non essere compatibili con le vostre: valutate utilizzo che ne farete, tipi di terreni o percorsi (Città? Campagna? Montagna?), misura del vostro ascensore, del bagagliaio dell’auto, peso e qualità (dovrà essere un prodotto durevole da tramandare dal primo al secondo o terzo figlio?)

Quanto alla culla il modello che ha salvato le mie notti con Bianca Zoe è stato il side-bed, un must per le neomamme, da preferire rispetto al classico lettino con le sbarre (da aggiungere materasso di qualità e parecchie morbide lenzuola).

Passiamo al reparto bagnetto: io vi consiglio di optare per una vaschetta pieghevole e trasportabile anche in viaggio (con apposito riduttore per neonati). A casa potrete aprirla all’occorrenza e appoggiarla dento vasca, lavandino o su una qualsiasi superficie piana. Non dimenticate accappatoi e asciugamani a volontà, andranno benissimo morbide spugne bianche. Io ho sempre usato il fasciatoio da apporre sopra la vasca da bagno ma trovo sia un’ottima soluzione un materassino da appoggiare alla cassettiera dove riporrete body, tutine e bavaglini.

Il rientro a casa dopo il parto: tutto quello che serve per mamma e neonato

Nella mia lista nascita ideale c’è anche la sdraietta (come diversivo per bimbi che vogliono scoprire il mondo), il cuscino per l’allattamento (il modello a serpentone è perfetto anche come “amico” notturno in gravidanza) e la fascia (o marsupio – da provare per far pratica e capire a quale modello si sia più affini).

E il vestiario? Ai bebè serve meno di quanto si possa credere (parola di shopaholic!): tante tutine con piedini (di consistenza diversa in base alla stagione), molti body con allacciatura sul davanti, qualche maglioncino, bavaglini e calzini a volontà. Per uscire nella stagione fredda sacco imbottito da passeggino (e a casa sacco nanna al posto delle classiche copertine).

Approfittate della generosità di amici e parenti per mettere in lista nascita scorte di bagnoschiuma delicato e bio, pannolini, salviettine, olio neonatale o crema idratante (più spazzola dalle setole morbide, forbicina dalle punte stondate e termometro digitale). E non dimenticate di prevedere l’acquisto di un seggiolone (una sedia che cresce con il bambino è la scelta migliore) e di un passeggino leggero, come l’ormai iconico MacLaren, che userete a partire dai 6 mesi in sostituzione o aggiunta del trio (tendenzialmente più pesante).

E voi, mamme non alla prima esperienza, cosa ritenete assolutamente indispensabile tra prodotti e accessori per neonati?

 

 

 

One comment on “Sono incinta…e adesso?”

  1. Peccato ci avevo quasi sperato nel quarto figlio! Spero Simone mi dia ascolto in questo e che insista nel fecondarti di nuovo, vi vengono così bene i bimbi! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.