Skip to content

Tutti i profumi del mondo

Profuma di pane caldo appena sfornato. Al mattino, al risveglio, profuma di latte e cioccolato, profuma di infanzia, la sua e la mia, di tutto ciò che di bello ho vissuto, ha vissuto, vivrò e vivrà.

Profuma di mancanza di parole e di incapacità ad esprimere tutto l’amore che c’è. Vorrei dirle tante cose che provo e che non so dire.

Profuma di distacchi e di lontananze, di errori (i miei), del giocare e del mettersi in gioco, di fatica anche. Di partenze e di ritorni, profumerà di casa ovunque andrà. Ha il profumo di radici forti ben piantate che diventeranno fragili e piccole foglioline prima di crescere e rafforzarsi.

Profuma del sudore che nasce dalla felicità dell’essere liberi e bambini. Ha il profumo della commozione, del tuffo al cuore, della sopraffazione, del nodo alla gola che sento ogni volta che penso al nostro amore.

Di incastri perfetti, i nostri, pancia contro pancia, guancia contro guancia, la sua piccola testa che trova il suo più naturale appoggio sulla mia spalla. Non mi sono mai sentita perfetta in nulla ma so che adesso, forse ancora per pochi mesi sarò perfetta per lei.

Il collo, la pancia, l’ombelico, le cosce, i piedini, la nuca, i capelli, lo spazio fra le dita, tutto di lei profuma e lei ha, dentro di sè, tutti i sogni, le speranze, le possibilità, i profumi del mondo.

Profuma di verità, di onestà, profuma solo di ciò che è importante. Più la guardo e più capisco di non comprendere un bel niente. Mi interrogo su di lei e sui suoi fratelli e sulla nostra vita con l’inquietudine che provo quando ragiono di massimi sistemi e ad un tratto mi calmo, sono felice di non capire niente al di fuori di lei, di loro.

 

 

 

One comment on “Tutti i profumi del mondo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.