Skip to content

Una Birkin da sogno

Colazione del sabato mattina:

Marito a me: “Stanotte ho sognato di farti un regalo!”

“Wow e cosa?”

“Una Birkin!La compravo all’aeroporto di Malpensa, al Duty Free e pagavo con un assegno che la carta di credito non bastava”

“Che bel sogno!”

“La prendevo verde acqua”

“Ecco lo sapevo, hai sbagliato, io la voglio verde PISTACCHIO”

“Ok, si può cambiare ma mi devo riaddormentare per prendere lo scontrino e comunque è un grande passo avanti, prima nemmeno nei sogni te l’avrei comprata la Birkin

Ricapitolando: c’è freddo, la neve non si è ancora sciolta del tutto, Marito ha deciso di sturare i lavandini di casa con metodi naturali (accusandomi di averli intasati con i miei capelli e documentandosi su lei.tv), la mia faccia ha richiesto l’intervento estremo del trittico delle meraviglie (crema antirughe, contorno labbra e contorno occhi) e Trombetti va in giro vestito così: da Shaun the Sheep de noialtri. Shaun la pecora che i miei figli l’inglese non lo conoscono. “Niccolò tu parli inglese?” “No, pochissimo”.

IMG_2088 IMG_2090

IMG_2094 (1)

TUTONA: GAP

FELPA e TSHIRT: GAP

CAPPELLO: H&M

GUANTI: GAP

 

 

 

IMG_2095 IMG_2097

 

“Mamma, queste sono per quando cresco?”

“No, sono di mamma”

NEW BALANCE in neoprene.

 

“Simo, senti, mi trovi invecchiata?”

“NO”

“Voglio la verità e giuro non la userò contro di te”

“Ci conosciamo da 7 anni, ecco sei invecchiata molto meno degli anni trascorsi insieme. Sarai invecchiata di un paio d’anni”

“Benissimo. Oggi per pranzo ti va un hamburger di broccoli e cavolfiori con cremina di tofu?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.